Ocasio-Cortez arrestata durante una manifestazione pro-aborto a Washington

Ocasio-Cortez è stata arrestata assieme ad altre 34 persone nel corso di una protesta vicino al Campidoglio e alla Corte Suprema

newsby Francesca Del Vecchio20 Luglio 2022



Diciassette parlamentari americani, tra cui la democratica Alexandria Ocasio-Cortez, sono stati arrestati e poi rilasciati a una manifestazione pro-aborto andata in scena a Washington vicino al Campidoglio e alla Corte Suprema degli Stati Uniti. Secondo la Polizia, i manifestanti non avrebbero liberato la strada dopo i tre avvertimenti di rito effettuati dalla forze dell’ordine, proseguendo invece nel loro blocco del traffico. In totale le persone arrestate sono 35.

Tutti sono stati poi rilasciati e dovranno pagare una multa. I video degli arresti sono stati pubblicati dagli stessi parlamentari arrestati. In uno di questi, pubblicato sull’account Twitter di AOC, la mostra scortata da un agente di polizia fuori dalla strada di fronte all’edificio della Corte Suprema. Proprio la Corte, a fine giugno, aveva decretato la limitazione il diritto costituzionale all’aborto negli Usa, restituendo a ciascuno stato il diritto di proibirlo e provocando uno tsunami politico.

Arresto Ocasio-Cortez, la polizia ha fermato anche Ilhan Omar

Oltre a Ocasio-Cortez, è stata arrestata anche Ilhan Omar, esponente dell’ala radicale del Partito democratico. Sui suoi canali social, la deputata ha dichiarato di essere stata fermata durante “un’azione di disobbedienza civile“. “Farò tutto quello che posso per suonare l’allarme sull’attacco ai nostri diritti riproduttivi“, ha aggiunto Omar.

Nel frattempo, l’amministrazione Biden sta valutando la possibilità di dichiarare un’emergenza sanitaria “limitata” per difendere l’aborto e, in particolare, l’accesso alle pillole abortive.


Tag: abortoAlexandria Ocasio-CortezUsa