Harry e Meghan di nuovo genitori:
è nata Lilibet, le reazioni da Londra

Harry e Meghan accolgono la loro secondogenita in California: dalla Famiglia Reale arrivano le felicitazioni, dopo le pesanti polemiche di marzo

Photo by Mark Tantrum
Newsby Marco Enzo Venturini 7 Giugno 2021

Settimana lieta per il principe Harry e la moglie Meghan Markle. I due sono infatti di nuovo genitori, dopo la nascita della loro secondogenita Lilibet ‘Lili’ Diana Mountbatten-Windsor. La piccola è venuta al mondo lontana da Londra e in generale dal Regno Unito, visto che i duchi del Sussex hanno notoriamente rotto con la Famiglia Reale. Ma proprio questo evento sembra portare con sé un riavvicinamento tra le parti.

La nascita di Lilibet e il lieto annuncio

La piccola Lilibet ha visto la luce il 4 giugno mattina a Santa Barbara, in California. La notizia è stata però resa pubblica due giorni dopo, il 6 giugno. E l’annuncio di Harry e Meghan ha attraversato gli Stati Uniti e l’Oceano, arrivando fino a Londra. Dove è stata accolta con gioia anche dal principe William e da Kate Middleton, che pure avevano sostanzialmente rotto i rapporti con la coppia.

Siamo felicissimi per la notizia dell’arrivo della piccola Lili. Congratulazioni ad Harry, Meghan e Archie“, è il conciso ma significativo messaggio di William e Kate, che hanno utilizzato il loro profilo Instagram ufficiale. Toni simili anche da parte di nonno Carlo e Camilla (“Congratulazioni a Harry, Meghan e Archie per l’arrivo della piccola Lilibet Diana. Augurando loro tutto il bene in questo momento“). Felicitazioni anche da parte della bisnonna, quella Regina Elisabetta che di fatto (con una piccola variazione) ha dato il nome alla piccola.

Harry e Meghan: come si sono allontanati dalla Famiglia Reale

I rapporti tra Harry e Meghan da una parte e il resto della Famiglia Reale si ruppero definitivamente nel corso del passato inverno. Ultimo atto la celebre intervista rilasciata dai due a Oprah Winfrey. Un attacco senza precedenti, un susseguirsi di accuse gravi, pesantissime. Dal quale si salva, in pratica, soltanto la Regina Elisabetta II. Si può sintetizzare così la lunga intervista, per cui la CBS, il canale che l’ha trasmesso, pagò poco meno di 6 milioni di euro rivendendolo poi a 68 Paesi, tra cui l’Italia.

I due accusarono la Famiglia Reale di importanti pressioni prima ancora del loro matrimonio. L’accusa più grave di Harry e Meghan fu quella di razzismo, legata peraltro proprio alla loro prole. “Nei mesi in cui ero incinta del mio primo bambino ci dissero che non gli sarebbe spettato nessun titolo né gli sarebbe stata garantita la sicurezza – le parole della duchessa, nata da mamma afroamericana e papà caucasico -. C’erano anche preoccupazioni e conversazioni su quanto sarebbe stata scura la sua pelle quando fosse nato“.

Impostazioni privacy