Expo Dubai 2020, Il Volo in concerto per il Creativity Day al Padiglione Italia

Il trio, ospite del Creativity Day, replica a Dubai il tributo a Ennio Morricone che ha illuminato in estate l'Arena di Verona

newsby Lorenzo Sassi11 Dicembre 2021



C’erano anche i ragazzi de Il Volo, il noto trio musicale composto da Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto, tra gli ospiti del Creativity Day al Padiglione Italia di Expo 2020. L’esibizione dei tre cantanti davanti a un pubblico internazionale, prevista per la serata di sabato, arriva dopo l’ultima performance all’Arena di Verona, risalente alla scorsa estate. “Per noi è un grande onore accettare l’invito da parte del sottosegretario Borgonzoni – hanno dichiarato –. Quando si tratta di rappresentare il Paese lo facciamo con tutto il cuore”.

Il Volo a Expo Dubai 2020: “Pronti per il tributo a Morricone”

Il gruppo si esibirà in un tributo alla musica di Ennio Morricone. “Abbiamo dedicato al Maestro il nuovo album. Lo stimiamo – ha detto Piero Barone -. Sappiamo quanto ha fatto per il nostro repertorio, per la cultura italiana. Inoltre abbiamo avuto l’onore di conoscerlo anni fa in occasione della registrazione del nostro primo album. In questo tributo a Morricone c’è anche l’aiuto del figlio, Andrea“.

“Tornare su un palco all’estero dopo il Covid? La pandemia ha rappresentato un momento difficile per tutti – ha poi aggiunto Gianluca Ginoble -. Abbiamo già avuto di suonare all’Arena di Verona facendo un tributo al Maestro Morricone. Adesso si ricomincia ed è la cosa più importante. Il concerto di stasera può essere una prova generale del nostro tour mondiale. Sempre importante vedere la reazione del pubblico”.

“Se ci sentiamo di rappresentare l’Italia? Sì, certo, dopotutto siamo italiani – ha poi affermato Ignazio Boschetto -. La nostra fortuna è stato il nostro patrimonio. Siamo felici di essere italiani”.

Al Creativity Day anche i vincitori del Premio Paganini


Ospiti del Padiglione Italia di Expo Dubai 2020 anche Giuseppe Gibboni, violinista, e Carlotta Dalia, chitarrista, vincitori del Premio Paganini. “Grandissima emozione essere qui – ha detto Gibboni -. Il Premio non veniva assegnato ai violinisti italiani da circa 24 anni (l’ultimo a vincerlo fu Uto Ughi, ndr). Riportarlo in Italia è stato un privilegio immenso. A dicembre mi esibirò a Salerno. Nel 2022 avremo diversi impegni, sia Italia che all’estero”.

“Ci teniamo a ringraziare il sottosegretario Borgonzoni – ha aggiunto Dalia -. Dopo aver vinto tanti concorsi e aver fatto molti concerti era giusto condividere i nostri risultati e il nostro sforzo nel divuulgare l’arte italiana anche in un evento del genere. Siamo onorati per l’invito ricevuto dal Quirinale. Sarà un onore suonare per il Presidente della Repubblica“.


Tag: Carlotta DaliaExpo Dubai 2020Giuseppe GibboniIl VoloPremio Paganini