Expo 2020, l’assessore Fioroni conferma la presenza dell’Umbria all’evento

La partecipazione all’appuntamento internazionale rappresenterà un’occasione importante per garantire la ripresa economica della regione al termine dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus Sars-Cov-2

newsby Redazione12 Marzo 2020


È ufficiale: anche l’Umbria parteciperà a Expo 2020, la prossima Esposizione Universale che si svolgerà a Dubai dal 20 ottobre al 10 aprile 2021. La conferma arriva dalla Giunta regionale, che il 5 marzo ha approvato il Programma 2020 per l’internazionalizzazione, pensato per supportare le imprese umbre. “Dopo l’emergenza coronavirus, la ripresa partirà sicuramente dall’internazionalizzazione”, afferma Michele Fioroni, l’assessore regionale umbro allo Sviluppo economico. “È per questo motivo che la Regione è pronta a rivedere e a riformulare questo piano”. La posizione di Fioroni coincide con quella di Paolo Glisenti, il Commissario generale per l’Italia ad Expo 2020 Dubai, che ritiene la prossima Esposizione Universale un’occasione fondamentale per rilanciare il Sistema Italia.

Il piano sull’internazionalizzazione

“Noi avevamo predisposto un piano sull’internazionalizzazione che era figlio di una revisione di quanto fatto in passato, dopo aver visto ciò che era andato bene e ciò che era andato male e, soprattutto, mettendo più fondi”, spiega Fioroni. Al momento le risorse stanziate dalla regione ammontano a circa 5 milioni e mezzo di euro, cifra che comprende i 2 milioni aggiunti grazie alla rimodulazione dei fondi Ue. Una percentuale elevata degli strumenti che possono essere attivati per sostenere le imprese in questa fase critica è riservata alla partecipazione alle fiere internazionali (tra cui l’Esposizione Universale di Dubai). “Alcune aziende hanno già sostenuto delle spese per delle fiere che sono state annullate o rimandate a causa dell’emergenza sanitaria”, osserva l’assessore allo Sviluppo economico. “Stiamo cercando di capire come andare incontro a queste imprese sui criteri di rendicontazione, considerando gli slittamenti in avanti”, conclude Fioroni.

La partecipazione del Piemonte

Oltre all’Umbria, anche il Piemonte ha confermato la sua partecipazione a Expo 2020 Dubai. Alberto Cirio, il presidente della regione, ha definito assieme ai vertici dell’evento un programma finalizzato a promuovere il territorio, esaltandone la bellezza e la ricchezza. L’obiettivo principale è incrementare i flussi turistici verso il Piemonte, in modo da risollevare un settore messo a dura prova dall’epidemia di Covid-19.


Tag: Expo Dubai 2020