Expo 2020 collabora con Dulsco per promuovere l’economia circolare

Durante la prima giornata del World Future Energy Summit (WFES) 2020, l’azienda ha presentato l’autobus dedicato al riciclaggio che nei prossimi mesi attraverserà gli Emirati Arabi Uniti per sensibilizzare le comunità sul tema della sostenibilità

newsby Redazione18 Gennaio 2020


Dulsco, partner ufficiale di Expo 2020 per la gestione dei rifiuti, ha presentato ufficialmente il suo autobus multicolore che nei prossimi mesi raggiungerà le scuole e le comunità degli Emirati Arabi Uniti per promuovere la raccolta differenziata. Si tratta di un’iniziativa in linea con l’impegno profuso dall’Esposizione Universale di Dubai nell’ambito dell’economia circolare. Il veicolo, sul quale sono presenti vari contenitori per la raccolta differenziata, è stato svelato durante la prima giornata del World Future Energy Summit (WFES) 2020, il vertice mondiale delle energie del futuro. Questo evento, che si svolge a gennaio ad Abu Dhabi, è l’appuntamento annuale più importante dedicato allo sviluppo futuro dell’energia, all’efficienza energetica e alle tecnologie pulite. Anche Expo 2020 è presente al WFES col proprio stand, dove i visitatori possono scoprire tutte le iniziative dell’Esposizione Universale legate alla sostenibilità ambientale e scoprire le magliette realizzate in plastica riciclata da DGrade, uno dei licenziatari dell’evento.

L’iniziativa di Dulsco

Presto l’autobus inizierà il suo viaggio attorno agli Emirati Arabi Uniti, finalizzato a sensibilizzare le comunità locali sull’importanza di dividere i rifiuti per tipologia e smaltirli correttamente, in modo che possano essere utilizzati per dare vita a nuovi prodotti. L’iniziativa supporta l’obiettivo di Expo 2020 di promuovere la sostenibilità anche al di fuori dell’area dell’evento, nella speranza di creare un trend positivo che possa proseguire anche al termine dell’Esposizione Universale (fissato per aprile 2021).

L’obiettivo di Expo 2020: dirottare l’85% dei suoi rifiuti dalle discariche

Tramite la partnership con Dulsco, Expo 2020 si impegna a dirottare l’85% dei suoi rifiuti dalle discariche, così da rendere l’Esposizione Universale di Dubai una delle più sostenibili di sempre. Per raggiungere questo obiettivo è stata realizzata Waste2Resource (W2R), una struttura situata a Dubai South che riceverà, elaborerà e riciclerà l’immondizia, contribuendo all’economia circolare. I rifiuti saranno così convertiti in risorse e prodotti che potranno essere reintrodotti nel mercato, riducendo significativamente l’impatto sull’ambiente.


Tag: Expo Dubai 2020