USA riaprono ai viaggiatori vaccinati: dove si può viaggiare?

Da novembre si potrà viaggiare negli Stati Uniti purché vaccinati e sottoposti a test negativo 72 ore prima della partenza

i vaccinati potranno viaggiare in USA da novembre
Foto Pixabay | JoshuaWoroniecki
newsby Giulia Martensini20 Settembre 2021


Gli Stati Uniti prevedono di allentare le restrizioni di viaggio per tutti i visitatori stranieri completamente vaccinati a partire da novembre. Le nuove regole richiederanno a tutti i cittadini stranieri di dimostrare l’avvenuta vaccinazione.

Si torna a viaggiare negli Stati Uniti: obbligo di vaccinazione e test negativo entro 72 ore

I cittadini stranieri e quelli americani che tornano negli Stati Uniti dovranno sottoporsi a un test Covid-19 prima della partenza entro tre giorni dal volo. Necessario inoltre mostrare la prova di un risultato negativo prima dell’imbarco.
I passeggeri completamente vaccinati non dovranno sottostare ad alcuna quarantena all’arrivo negli Stati Uniti. I Centri statunitensi per il Controllo e la prevenzione delle malattie prevedono di emettere un ordine di tracciamento dei contatti per raccogliere informazioni sui viaggiatori. Le compagnie aeree dovranno conservare le informazioni di tracciamento dei contatti per 30 giorni.

Viaggiare negli USA: documentazione necessaria

Chi vuole viaggiare negli Stati Uniti deve procurarsi due documenti: il passaporto elettronico e l’ESTA o il visto. A questi è bene aggiungere l’assicurazione di viaggio, non obbligatoria ma fortemente consigliata.
L’obbligo di passaporto e ESTA  vale anche in caso di transito negli Stati Uniti, per esempio quando un aereo fa scalo.

L’ESTA (Electronic System for Travel Authorization) è un documento elettronico che consente di viaggiare negli USA senza necessità di richiedere un visto. Per poter richiedere l’ESTA occorre essere cittadini o residenti legali di un paese che partecipa al “Visa Waiver Program”, tra cui l’Italia.
Per ottenere l’ESTA occorre che la durata del viaggio non superi i 90 giorni. Inoltre occorre che la motivazione sia legata ad affari o turismo ed è necessario possedere il biglietto di ritorno.

Qualora non fosse possibile ottenere l’ESTA si può ripiegare sul visto, da richiedere almeno 10 giorni prima del volo. La richiesta di visto va effettuata all’Ambasciata o al Consolato degli Stati Uniti, che ha quattro sedi in Italia: Roma, Napoli, Milano, Firenze.

Covid, in quali paesi si può viaggiare

La normativa italiana, ha inserito gli spostamenti da/per i Paesi in 5 elenchi diversi a seconda della situazione sanitaria locale. In generale è possibile viaggiare senza necessità di motivazione in tutti i Paesi europei.

Arabia Saudita, Australia, Canada, Regno Unito, Qatar e Giappone sono alcuni dei Paesi fuori dall’Europa dove possiamo recarci, previo certificato di avvenuta vaccinazione.
È importante sempre consultare anche le disposizioni locali che potrebbero cambiare da Paese a Paese.


Tag: CovidStati UnitiTurismo