Volare a Londra costerà il doppio
a partire dall’estate 2022

L'aeroporto più trafficato d'Europa ha annunciato un aumento delle tariffe di atterraggio fino al 56%: il rialzo entrerà in vigore nel 2022

Volare a Londra costerà il doppio entro il 2023
Foto Wikimedia Commons
newsby Linda Pedraglio19 Ottobre 2021


Prima la pandemia, poi gli effetti della Brexit, infine l’aumento delle tariffe aeree, andare a Londra diventa ogni giorno più difficile. L’aeroporto di Heathrow, il più trafficato d’Europa, ha annunciato un imminente aumento delle tariffe di atterraggio a partire dalla prossima estate. Il prezzo di un biglietto aereo per Londra potrebbe aumentare significativamente entro il 2023, se non raddoppiare.

Voli per Londra, aumento fino al 56%

Il più grande aeroporto del Regno Unito potrebbe arrivare ad aumentare le tariffe fino al 56% entro il 2023 nel tentativo di recuperare le perdite dovute alla pandemia. La CAA ( Civil Aviation Authority) ha avviato una consultazione su una gamma di tariffe aeroportuali per passeggero da £ 24,50 a £ 34,40. Alla proposta dell’Autorità per l’aviazione civile, le compagnie aeree hanno reagito con sgomento. Il rialzo delle tariffe di atterraggio entrerà in vigore dall’estate 2022, con un tetto provvisorio di £ 30 per il prossimo anno.

Perché aumenta il costo dei biglietti aerei

L’aeroporto di Heathrow aveva chiesto che le spese passassero da £ 32 a £ 43 a passeggero per cercare di recuperare le perdite causate dalla pandemia di coronavirus. A luglio l’aeroporto ha dichiarato che le sue perdite totali dall’inizio della pandemia avevano raggiunto i 2,9 miliardi di sterline. A settembre, il numero di passeggeri era il 38% dei livelli pre-pandemia. “Il nostro obiettivo principale è promuovere gli interessi dei consumatori riconoscendo le sfide che l’industria ha dovuto affrontare durante la pandemia di Covid-19“. Queste le parole di Richard Moriarty, amministratore delegato della CAA.

Il miglior aeroporto al mondo

Queste proposte iniziali cercano di proteggere i consumatori da oneri sleali“, ha proseguito Moriarty. “Inoltre  consentiranno a Heathrow di continuare a investire in modo appropriato nel mantenere l’aeroporto resiliente, efficiente e in grado di offrire una buona esperienza ai passeggeri“. D’altra parte, un portavoce di Heathrow ha dichiarato: “Il nostro obiettivo è raggiungere un accordo che ci permetta di offrire ai passeggeri un ottimo servizio mentre gestiamo un hub aeroportuale sicuro, resiliente e competitivo per la Gran Bretagna.

 


Tag: aeroportoBrexitHeathrowLondra