Vacanze italiane nel blu dipinto di blu con Horca Myseria

Horca Myseria propone nuove idee per una vacanza originale che affianca genitori e figli nel relax e nel divertimento

newsby Redazione15 Maggio 2020


Questa estate Horca Myseria propone diverse opportunità nei mari che circondano la nostra penisola. La vela, sport a rischio zero per il CONI, sarà ancor di più un toccasana nei prossimi mesi, dopo il forzato periodo di restrizioni che la pandemia ci ha costretti. La formula che sta incontrando maggior successo è la prenotazione in gruppo precostituito o in famiglia.

Un gruppo di 9 amici fidati o… congiunti  (ma pagano solo 8) che in poche ore di viaggio si trovano a tu per tu con i luoghi più suggestivi, dove mare, spiagge e sole sono proprietà esclusiva. Veleggiando tra coste e isole incantevoli, calette mozzafiato, scoprendo baie e anfratti che il mondo intero ci invidia… Una modalità di vacanza originale che affianca genitori e figli nel relax e nel divertimento, a un costo accessibile, lontano dalle folle e in piena sicurezza. Senza code al ristorante e in piena libertà di movimento…

Crociera 7 isole in 7 giorni: Asinara e Stintino

Una vera novità della prossima estate è dedicata agli amanti del favoloso mare di Sardegna  a partire dal da 18 luglio e fino al 12 settembre. L’imbarco è previsto ogni sabato alle 18 presso la Base Nautica di Isuledda  a Cannigione, nella parte  a Nord della Costa Smeralda dove si tengono i corsi di vela per ragazzi e adulti. Lo sbarco il sabato successivo.

A bordo del comodo e veloce Beneteau First 47.7 Filavia (dotato di 4 cabine e 2 bagni) si potranno trascorrere 7 giorni con un percorso one way, partendo alternativamente da Isuledda con rotta verso l’Arcipelago della Maddalena, le mitiche Bocche di Bonifacio, Santa Teresa di Gallura, Capo Testa, Castelsardo, la baia de La Pelosa, l’isola Asinara per giungere a Stintino e viceversa.

Pippo Erroi, Presidente di Horca Myseria, è entusiasta: “Siamo sicuri che veleggiare tra Stintino e l’Asinara passando dal bellissimo Arcipelago della Maddalena renderà l’Estate 2020 indimenticabile, dopo i tanti giorni di restrizioni. La costa è ricca di attrazioni naturali e di vento, l’ideale per chi ha la passione della vela”. La quota (da 490 a 790 a persona a seconda della settimana ma con interessanti promozioni da scovare nel sito) comprende l’uso dell’imbarcazione, Skipper HM, sistemazione a bordo in cabine doppie, tender e fuoribordo, polizza assistenza medica.

La quota non comprende: viaggio al porto d’imbarco, quota di iscrizione (40 €), cassa comune per carburante, cambusa, eventuali spese di ormeggio durante la crociera, vitto dello Skipper e pulizie finali per un totale di 20/25 € al giorno.

Navigazione d’altura

Per chi predilige la navigazione d’altura, Horca Myseria propone due valide alternative. La prima con partenza dalla Base Velica di Porto Venere il 12 luglio alla scoperta della costa occidentale di Corsica e Sardegna, con tappe di rara intensità e bellezza. Filavia, la barca a vela Beneteau First 47.7 (quattro cabine e due bagni) salperà rotta Capo Corso, Ajaccio, Bonifacio, per raggiungere infine la Base Nautica di Isuledda.  La seconda vedrà invece Filavia salpare da Isuledda il 12 settembre per attraversare le Bocche di Bonifacio, sfilando alcune delle più belle isole dell’intero Mediterraneo, tra cui Spargi, Budelli, Razzoli. Per poi veleggiare verso Porto Vecchio e la costa Orientale della Corsica toccando l’isola di Capraia e approdando quindi a Porto Venere. Un’ottima occasione per chi vuole perfezionarsi nella conduzione di un cabinato a vela. Il periodo è perfetto: mare caldo, poca gente e… prezzi giusti. La quota per l’intera settimana è di 490 euro mentre per l’intera barca (con skipper) è di 2.940 euro.

Base nautica di Isuledda

Libertà & Divertimento. Base Due è un piccolo borgo marinaro o, se preferite, una flottiglia di tante barche. Si trova all’interno del Villaggio Vacanze Isuledda, a Cannigione, alla fine della Costa Smeralda. Quattro “Mobile Home” indipendenti con servizi, cucina, soggiorno, 2 camere (o cabine?) e tre “alloggi del marinaio”, si affacciano su un gazebo gigante (piazzetta o quadrato?) all’ombra del quale ci si ristora, si chiacchiera, si fa gruppo pur mantenendo le distanze. Senza dimenticare il grande camino per le grigliate che “prende fuoco” per serate indimenticabili, un “faro” per l’intera comunità. Di giorno si impara e pratica la vela. Esistono due tipi di scuole di vela: quelle dove ti snervi e impari e quelle dove ti rilassi e non impari. Horca Myseria è una voce fuori dal coro e propone una scuola tecnica dove l’insegnamento e l’apprendimento vanno di pari passo con il divertimento.

Non ci credete? Lo scoprirete dall’espressione bagnata e felice del vostro prossimo compagno di turno. Corsi, barche, istruttori preparati per tutte le esigenze e per tutti i “tipi” di velista: dal principiante assoluto al derivista d’acciaio, dallo skipper d’altura all’ozioso da crociera, dal timido grinder alle prime armi al più scatenato dei prodieri al trapezio.

Tutto questo è Base Due. Esserci è una occasione da non perdere per famiglie e gruppi  di amici.

Campus per piccoli pirati

Sempre a Base Due, spirito di avventura, curiosità, divertimento è l’equazione magica che contraddistingue le proposte speciali Horca Myseria riservate ai più piccoli e ai ragazzi (dai 7 agli 11 anni).

Sull’onda dell’esperienza che la Scuola ha sviluppato ospitando per molti anni le Settimane WWF e centinaia di ragazzi entusiasti dei suoi Campus Estivi, Horca Myseria anche quest’anno dedica un’iniziativa ai giovanissimi Un’esperienza entusiasmante per imparare la vela in piena sicurezza e scoprire la gioia dello stare insieme. Il tutto immersi in una natura mozzafiato, seguiti da istruttori esperti, desiderosi di trasmettere alle nuove generazioni la loro passione.

Il mare per eccellenza, quello della Costa Smeralda dove i giovani aspiranti marinai verranno coinvolti in un vero e proprio gioco di ruolo tra pirati, tesori e leggende, orchestrato magistralmente dallo staff istruttori. Obiettivo dell’avventura è far percepire ai partecipanti le basi della navigazione a vela e della vita di mare con la giusta alchimia tra divertimento e sicurezza in un ambiente protetto e organizzato ad hoc. La bellezza dell’Arcipelago della Maddalena farà da scenario all’avventura: indizi da scovare, isole “remote” da raggiungere, mappe del tesoro da scoprire, pirati da eludere e maledizioni da esorcizzare. Il tutto per appropriarsi del tesoro che sorprendentemente verrà scoperto giusto a fine settimana. I partecipanti saranno un massimo di 20 per turno per un costo di € 590 (più volo aereo). Una bella opportunità per qualche genitore che vuole accompagnare il gruppo.


Tag: Aziende