Nostradamus, le profezie per il 2023: ecco cosa ci aspetta

Nostradamus (foto newsby, newsby)
Nostradamus (foto newsby, newsby)
newsby Stefania Meneghella8 Gennaio 2023


Come ogni anno, Nostradamus è pronto a mostrare il futuro della Terra e quello che succederà nel corso dell’anno appena arrivato. Le sue profezie fanno sempre un po’ paura.

Nostradamus era un medico, speziale e astrologo francese che è vissuto nel XVI secolo. La sua opera più celebre è stata Le Profezie, su cui si leggono 100 quartine che possono essere interpretati in vari modi. Lui è infatti definito il veggente più celebre della storia, dato che avrebbe predetto la Rivoluzione Francese, la bomba atomica, l’ascesa di Adolf Hitler e gli attentati dell’11 settembre.

Nostradamus (foto newsby, newsby)
Nostradamus (foto newsby, newsby)

Cosa succederà invece in questo 2023? Ci ha pensato sempre Nostradamus a fare qualche rivelazione sul nuovo anno.

Chi era Nostradamus

Si tratta appunto di un noto astrologo francese, che è conosciuto in tutto il mondo per le sue profezie che vanno a predire il futuro contemporaneo. Il suo vero nome era Michel de Nostredame, aveva origini ebraiche e aveva studiato filosofia ad Avignano e poi medicina a Montepellier. Dopo i suoi studi, ha poi iniziato a focalizzarsi sui pronostici astrologici.

Nostradamus fu per questo chiamato a Parigi nel 1566 da Caterina De’ Medici, che lo incaricò di preparare l’oroscopo per i suoi tre figli. La sua popolarità divenne sempre più grande quando alcuni eventi da lui predetti divennero realtà, e tutti iniziarono a rivolgersi a lui per le previsioni di quello che poteva capitare. L’astrologo ha inoltre scritto le Centurie Astrologiche, da cui derivano gli almanacchi che contengono previsioni metereologico-astrologiche.

Le previsioni per il 2023

Nostradamus ha detto la sua anche in merito a ciò che potrebbe succedere nell’anno 2023: le profezie sono state rivelate nel libro che l’astrologo ha scritto nel 1555 e in cui ha fatto riferimento proprio a questo nuovo anno che è appena giunto. Lo stesso ha infatti rivelato che il prezzo del cibo diventerà sempre più alto e questo impedirà l’uomo di acquistare tutti gli alimenti che vorrebbe.

Alcuni diventeranno quindi cannibali: il grano costerà così tanto che l’uomo mangerà il suo prossimo. Le brutte notizie non sono però finite qui, dato che la guerra in Ucraina non terminerà come sperato. “Sette mesi di grande guerra”, ha infatti detto Nostradamus, “gente morta per il male“. La pace potrà quindi essere molto lontana, e potranno esserci morti a causa dei tanti conflitti che ci sono nel mondo. Ma non è tutto.

Nostradamus (foto web, newsby)
Nostradamus (foto web, newsby)

Ci saranno anche dei gravi problemi ambientali, che porterà la Terra a diventare sempre più riarsa e meno arida. Questa condizione causerà grandi inondazioni e quindi sempre più morti e feriti, almeno fin quando non comparirà nuovamente l’arcobaleno. Un’ultima predizione riguarda invece le spedizioni su Marte: “arriverà un fuoco celeste quando le luci di Marte si spegneranno“, diceva l’astrologo francese. Qual è il vero significato di queste parole?

Secondo Nostradamus, il 2023 porterà dunque novità non proprio positive e c’è già timore per quello che potrebbe succedere. Le sue profezie sono infatti sempre molto seguite da intere popolazioni mondiali: alcuni credono alle sue previsioni, altri no. Quel che è certo è che la speranza per un anno buono è sempre viva in ogni persona.