eSports, Facebook Gaming vola nello streaming

Traguardo storico della piattaforma nata nel 2018: per la prima volta Facebook Gaming ha più visualizzazioni di YouTube Gaming, nel settore comanda sempre Twitch

Team eSports, dal presidente al player: come funziona
Team eSports, dal presidente al player: come funziona
newsby Lorenzo Baletti30 Novembre 2021


Risultato storico nella sfida tra piattaforme streaming in ambito gaming: in un mercato colossale e destinato a crescere sempre di più, Facebook scavalca per la prima volta YouTube come numero di fruizioni, dando vita a una sfida a colpi di views che si preannuncia accesa da qui ai prossimi anni. Nata nel 2018, Facebook Gaming è sempre stata all’inseguimento di YouTube Gaming, ma nel terzo trimestre del 2021 (da luglio a settembre), la piattaforma di streaming del social network più frequentato al mondo è riuscita a imporsi su una delle sue dirette concorrenti.

Facebook Gaming effettua il sorpasso

Nel periodo in esame, infatti, Facebook Gaming ha raggiunto fruizioni per circa 1,3 miliardi di ore, rispetto alle 1,13 miliardi di ore di YouTube Gaming. Numeri impressionanti che impallidiscono solo di fronte al leader incontrastato dell’industria dello streaming di videogiochi ed eventi eSports: Twitch, inarrivabile con le sue 5,8 miliardi di ore guardate da luglio a settembre 2021. Sorprendentemente, però, Facebook Gaming è l’unica piattaforma a far registrare un incremento delle ore fruite nei tre mesi. I numeri relativi al terzo trimestre del 2021 rappresentano un considerevole aumento, addirittura del 59% su base annua rispetto al 2020, sottolineando ulteriormente la rapida crescita di questa piattaforma social.

Calano Twitch e YouTube Gaming

Nel semestre iniziale del 2021, Twitch sembrava riportare anche nel nuovo anno gran parte del trend positivo messo a segno nel 2020, ma le cifre del terzo trimestre mostrano in realtà come la crescita sulla piattaforma stia iniziando a diminuire. Le 5,8 miliardi di ore guardate su Twitch nel terzo trimestre rappresentano in effetti un calo dell’11% rispetto al secondo trimestre. In particolare, sono scese anche il numero di ore totali trasmesse in streaming sulla piattaforma (-8,3%), il numero di canali unici (-9,6%) e il numero medio di spettatori simultanei (-13%).

Andamento simile anche su YouTube Gaming: il numero di ore guardate sulla piattaforma è diminuito del 12,6% rispetto al trimestre precedente e del 32,5% rispetto al terzo trimestre dell’anno scorso. In più, YouTube è stata l’unica tra le tre principali piattaforme streaming a registrare una diminuzione tra il 2020 e il 2021 in termini di ore totali guardate. Ma non solo, anche il numero di ore di streaming e il numero di canali unici sulla piattaforma hanno registrato un calo rispettivamente del 5,6% e dell’8,4% trimestre su trimestre. Insomma, gli eSports al centro di un business che fa gola a tutti: la nuova frontiera dell’intrattenimento si sta spostando sempre più dalla televisione alle piattaforme streaming.


Tag: eSportsFacebook