Bonus affitto 2021, c’è ancora tempo: come richiederlo

C'è tempo fino al 6 ottobre per richiedere il bonus affitto 2021: come richiederlo, quali sono i requisiti e a quanto ammonta il bonus

Bonus affitto 2021: i requisiti
Foto Unsplash
newsby Linda Pedraglio6 Settembre 2021


Dalle terme, alle vacanze, fino all’affitto, l’anno dei bonus non è terminato. C’è ancora tempo per inoltrare la domanda per il bonus affitto 2021. La scadenza dei termini, inizialmente prevista per oggi, è stata prorogata al 6 ottobre 2021. I locatori interessati potranno presentare la richiesta in via telematica all’Agenzia delle Entrate. Di seguito, come richiedere il bonus e quali requisiti sono necessari per ottenerlo.

Bonus affitto 2021: come richiederlo

Per presentare la domanda, occorre accedere all’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate. Nella sezione “agevolazioni“, si trova la procedura di domanda di accesso al bonus affitto per la riduzione del canone. Arrivati a questo passaggio, è necessario indicare se l’agevolazione viene richiesta per se stessi o in qualità di tutore. Successivamente si può procedere alla compilazione dell’istanza, cliccando su “compila e invia l’istanza per il contributo“.

Qui, comparirà la lista dei contratti di locazione di immobili a uso abitativo, per i quali il richiedente risulta locatore alla data del 29 ottobre 2020. Selezionato il contratto, comparirà il modulo di domanda precompilato. A questo punto, si seleziona la casella con la quale si dichiara il possesso dei requisiti per poter richiedere il contributo a fondo perduto. Una volta inserite tutte le informazioni, si potrà controllare il riepilogo, inserire il codice Pin e cliccare su “Invia istanza“.

Bonus affitto 2021: i requisiti

Ma quali requisiti sono essenziali per poter avanzare la richiesta? Il contributo a fondo perduto può essere richiesto dai contribuenti che risultano locatori a uso abitativo. Le condizioni da soddisfare sono dunque le seguenti:

  • Il contratto di locazione deve avere a oggetto un immobile adibito a uso abitativo,
    situato in un comune ad alta tensione abitativa e che costituisce l’abitazione principale
    del conduttore.
  • Il contratto di locazione deve risultare in essere alla data del 29 ottobre 2020.
  • Il contratto di locazione deve essere oggetto di una o più rinegoziazioni in diminuzione
    del canone per tutto l’anno 2021 o per parte di esso e tali rinegoziazioni devono avere
    data di decorrenza pari o successiva al 25 dicembre 2020.

A quanto ammonta il bonus

L’ammontare del contributo è pari al 50% dell’importo complessivo delle rinegoziazione in diminuzione dei canoni previsti per l’anno 2021. L’importo massimo del contributo è pari a 1200 euro per ogni locatore. Nel caso di contratti di locazione con più locatori, l’importo delle rinegoziazioni è attribuito al singolo locatore in base alla percentuale di possesso dell’immobile.

 


Tag: AffittoAgenzia delle entrateBonus 2021Bonus affitto