“Mille Soli Una Notte”, la prima raccolta di poesie di Lorenzo Rotella

Settanta componimenti divisi in cinque sezioni aprono a ventaglio l'anima di Lorenzo Rotella, fotografata nel periodo più buio della sua vita

"Mille Soli Una Notte", la prima raccolta di poesie di Lorenzo Rotella
newsby Redazione22 Dicembre 2021


Si chiama “Mille Soli Una Notte” la prima raccolta di poesie del 31enne di Parabiago (Milano) Lorenzo Rotella, edita con NMBookWorld, casa editrice del Verbano-Cusio-Ossola nata nel dicembre 2019. Nel suo libro, formato da 70 componimenti divisi in 5 sezioni, l’autore affronta un lungo viaggio: dalla morte del padre al rinnovato interesse per il mondo esterno, dopo essersi chiuso in se stesso nel dolore e aver combattuto la noia della provincia di Milano.

Lorenzo Rotella, autore di "Mille Soli Una Notte"
Lorenzo Rotella, autore di “Mille Soli Una Notte”

Mi sentivo come dentro le sabbie mobili – racconta Rotella, giornalista di professione – con il disperato impulso di uscirne con tutte le mie forze. L’ho fatto scrivendo questa raccolta. Ho rappresentato il mondo per come lo vedevo attraverso gli occhi di quel ragazzo che poco più che ventenne si è vista mancare la terra da sotto i piedi: niente padre, niente futuro e rigetto per tutto ciò che avevo intorno”.

Per questo, dopo “La notte” in cui avvenne il decesso del genitore e le tre successive sezioni, l’ultima si chiama “I mille soli” perché “sono tutte le volte in cui sono stato bene, con chi ho amato, dove ho viaggiato, cosa hanno vissuto i miei sensi e la mia mente”. Rotella ringrazia la casa editrice, “Davide Chiello per i disegni e la poetessa Felicia Buonomo per la prefazione” e chiosa: “Spero che la gente ritrovi qualcosa di sé leggendo i miei testi, o che possa donare una qualche emozione”.

Presentazione e trama di “Mille Soli Una Notte”

Mille Soli Una Notte” è un almanacco di emozioni digerite negli anni di un’oscura tormenta. La storia emozionale di un ventenne che si rialza dopo la perdita del padre sotto gli incessanti colpi della noia provinciale, in preda all’incertezza di un futuro sempre più prossimo. Finché gli amori, le follie cerebrali e viaggi in Italia e in Europa lo squarciano come i raggi del sole fendono le nubi più cupe. Dandogli un nuovo giorno da vivere.

Mille Soli Una Notte” si compone di settanta componimenti divisi in cinque sezioni, che aprono a ventaglio l’anima di Lorenzo Rotella, fotografata nel periodo più buio della sua vita: la morte del padre e la fatica di ricominciare a vivere, tra il dolore del lutto, la noia dell’esistenza provinciale e l’incertezza di un futuro sempre più prossimo. Attraverso la scrittura, l’autore si libera di molti pesi e cerca di guarire realizzando un almanacco di emozioni digerite negli anni di un’oscura tormenta. Il lettore può specchiarsi nei suoi più profondi pensieri, ritrovandosi nella mente caotica di un ventenne.

Mille Soli Una Notte, Davide Chiello, Zark
Foto | Davide Chiello – Zark
Foto | Davide Chiello - Zark
Foto | Davide Chiello – Zark
Foto | Davide Chiello - Zark
Foto | Davide Chiello – Zark

 

 


Tag: Lorenzo RotellaMille Soli Una Notte