Lombardia, caso Ibrahimovic in aula consiliare: la risposta della Moratti

Sollevato il caso della presunta violazione della zona rossa da parte del calciatore del Milan, testimonial proprio della Regione

newsby Redazione13 Aprile 2021



“Sarà mia cura interloquire con l’assessore Bolognini, che ha la responsabilità per la campagna comunicazionale, per segnalare l’episodio che opportunamente lei ha segnalato”. Letizia Moratti, vicepresidente e assessora al Welfare della Regione Lombardia, ha risposto così a un’interrogazione in aula consiliare da parte di Michele Uselli, rappresentante di +Europa Radicali, per quel che riguarda il caso legato a Zlatan Ibrahimovic e alla presunta violazione della zona rossa da parte del calciatore del Milan. Ibra era stato ‘beccato’ in un ristorante del capoluogo lombardo, secondo la ricostruzione dei fatti fornita da Fanpage.it nella giornata di lunedì.

Uselli: “Episodio imbarazzante, Regione rimuova video con Ibra testimonial”

“Voglio segnalarle una situazione da non sottovalutare, molto imbarazzante per Regione Lombardia – ha detto Uselli martedì in consiglio regionale -. Le notizie di ieri ci dicono che abbia chiesto l’apertura di un ristorante e sia andato a mangiare fuori in zona rossa. Mentre noi tutti siamo stressati, ma rispettiamo le regole”.

“Io non esprimo giudizi morali sulla persona né entro nel merito delle scelte di Regione Lombardia – ha aggiunto il consigliere d’opposizione -. Ma credo sia opportuno nei confronti dei cittadini che i video di Zlatan Ibrahimovic testimonial della Regione siano rimossi dai siti istituzionali. Vorrei inoltre che il suo assessorato prenda ufficialmente le distanze, perché questa persona evidentemente non ha più le caratteristiche per essere il testimonial anti-Covid adatto per la Regione Lombardia”.

Momento complicato dentro e fuori dal campo per Ibrahimovic

Il video cui fa riferimento Uselli risale a fine ottobre 2020. Si tratta di uno dei perni della campagna di sensibilizzazione da parte di Regione Lombardia, in cui Ibra, colpito poche settimane prima dal coronavirus, invitava la cittadinanza a rispettare le regole. Un messaggio in aperto contrasto con le accuse rivolte nelle ultime ore al bomber svedese. Che non ha ancora rilasciato commenti in merito.

Tra l’altro, non è il miglior momento per Ibrahimovic anche dal punto di vista sportivo: è di martedì, infatti, la decisione del Giudice sportivo di squalificarlo per una giornata di campionato, a seguito dell’espulsione rimediata sabato contro il Parma per una protesta ritenuta degna di cartellino rosso diretto da parte dell’arbitro Fabio Maresca.


Tag: CovidLetizia MorattiRegione LombardiaZlatan IbrahimovicZona Rossa