Vento forte a Milano: in piazza Duomo raffiche fino a 110km/h

Tanti i disagi nel capoluogo lombardo: oltre alla difficoltà per turisti e cittadini nel camminare per le forti sferzate, diversi commercianti hanno dovuto chiudere le proprie attività

newsby Redazione7 Febbraio 2022



Gli esperti avevano parlato di forti raffiche di vento che avrebbero potuto raggiungere anche i 110 km/h e così è stato. Mattinata complessa, a Milano, con lamiere di capannoni pericolanti, tetti divelti (come quello della Stazione Centrale) e alberi e rami caduti, che hanno provocato feriti e disagi alla circolazione.

Un’allerta arancione diramata già ieri e che riguardava proprio la mattinata di oggi, lunedì 7 febbraio. Situazione complicata anche in piazza Duomo dove, oltre alla difficoltà per i turisti e cittadini nel camminare per le forti sferzate di vento, diversi commercianti hanno dovuto legare gazebo e tendoni che, in molti casi, sono stati divelti.

Divelta insegna LEGO in piazza San Babila per le forti raffiche


Il vento ha divelto anche due dei quattro tasselli che sostenevano la grande insegna LEGO fuori dal negozio in piazza San Babila. Il grande cartellone pubblicitario è rimasto pericolante per diverse ore, tanto da obbligare la Polizia Municipale a transennare la zona esterna allo store per impedire ai passanti di circolare nelle vicinanze. Rimasto chiuso anche l’accesso della stazione metropolitana di San Babila.

Vento a Milano, si stacca parte del tetto della stazione Centrale


Davvero impressionanti anche le immagini che arrivano della Stazione Centrale. Qui, un pezzo della copertura del tetto si è staccato sempre a causa del forte vento. I tecnici stanno ancora verificando l’entità del danno e al momento sono stati allestiti dei percorsi per far entrare e uscire i passeggeri in sicurezza. Il forte vento ha sradicato anche le bandiere dell’Italia, della Lombardia e dell’Unione europea, poste sopra l’ingresso del Consiglio regionale in via Fabio Filzi.

A Torino forti raffiche calde: è arrivato il Foehn


Soffia forte anche su Torino il vento di Foehn che, in questo inverno anomalo, ha spazzato via la fitta nebbia delle scorse ore e fatto schizzare all’insù le temperature. Secondo i dati in tempo reale di Meteo 3R, questa mattina nel capoluogo piemontese il termometro ha superato i 17 gradi.

Gli interventi dei vigili del fuoco nel Vicentino


Oltre che in Lombardia e in Piemonte, forti disagi per il vento forte sono stati registrati anche in Veneto. In particolare, a Vicenza sono molte decine gli interventi dei vigili del fuoco per la caduta di pali, cornicioni e alberi pericolanti.


Tag: MaltempoMilanoTorino