Ucraina, petroliera russa nel Siracusano: protesta di Greenpeace. VIDEO

Il gesto serve a denunciare "le importazioni di petrolio e gas che finanziano il conflitto". Ora sulla nave c'è la scritta "Peace not oil"

newsby Redazione16 Aprile 2022



Protesta nelle acque al largo della costa di Siracusa contro la guerra in Ucraina: gli attivisti di Greenpeace, a bordo di due gommoni, con il supporto della nave Rainbow Warrior, hanno inscenato una manifestazione contro la petroliera Scf Baltica, in arrivo dalla Russia, per denunciare “le importazioni di petrolio e gas che finanziano il conflitto“. “Abbiamo scritto ‘Peace not oil‘ sulla fiancata della Scf Baltica arrivata al largo di Siracusa con un carico di petrolio dalla Russia. Bisogna abbandonare tutte le fonti fossili, alimentano guerre e cambiamenti climatici!” dichiarano gli attivisti. La scritta in giallo su sfondo blu richiama i colori dell’Ucraina.


Tag: GreenpeaceRussiaUcraina