Ucraina, bambini ricevono uova di Pasqua a Napoli: “Grazie, Italia”

L'iniziativa è organizzata da Comune di Napoli e Croce Rossa. La commozione di un papà giunto dall'Ucraina: "Pasqua più felice ora"

Le famiglie provenienti dall'Ucraina accolte a Napoli
Foto | Newsby
newsby Redazione15 Aprile 2022



Il Cas della Croce Rossa a Napoli (in Via Alessandro Poerio) ospita i profughi dell’Ucraina e oggi ha regalato a diversi bambini delle uova di Pasqua. Presso il Cas della Croce Rossa Italiana sono state consegnate centinaia di uova.

La commozione del papà: “Ho paura per i piccoli, l’Italia mi piace tanto”

Tra chi ha portato la propria personale testimonianza, importante è quella del papà di due bimbi. Tutti e tre provengono dall’Ucraina, questo il racconto dell’uomo: “Fino a due settimane fa, la situazione era abbastanza tranquilla. C’erano però anche i bombardamenti vicino alla mia città, che è Leopoli. Durante questi bombardamenti sono morte 35 persone. I feriti sono stati quasi 150“.

Noi abbiamo assistito a questo momento tragico, che ha colpito anche noi anche se l’obiettivo era una base militare. La mia città di origine versa in condizioni orribili“, ha proseguito il padre di famiglia. Straziante il proseguimento del suo racconto: “Ora sono qui in Italia con mia moglie, per proteggere i miei figli. Uno di loro ha 7 anni, l’altro 5. Io ho paura per loro, non per me. In Ucraina i bambini stanno morendo. Per questo vi diciamo grazie, ci avete donato una Pasqua più felice. L’Italia mi piace tanto“.

Ucraina: le iniziative della Croce Rossa e l’accoglienza di Napoli


Alla consegna delle uova di Pasqua ai bimbi arrivati dall’Ucraina erano presenti anche l’assessore al Welfare, Luca Trapanese, e il presidente della Croce Rossa Italiana, Andrea Monorchio. “Oggi stiamo dando un segnale importante, grazie anche alla Croce Rossa – ha spiegato l’assessore –. Napoli è una città di grande accoglienza. Stiamo aiutando tanto per aiutare queste persone, e oggi abbiamo voluto dare un segno di solidarietà in una Pasqua di grande dolore per loro“.

I nostri uomini sono sempre attivi nell’aiutare questo popolo. Non solo andando lì in Ucraina, dove siamo presenti con uomini e mezzi. Ma anche accogliendo qui, nelle nostre strutture, donne e bambini. Sono famiglie che stanno affrontando grosse difficoltà. Ringraziamo l’assessore di Napoli per aver accettato il nostro invito di donare un piccolo uovo solidale della Croce Rossa a questi nostri ospiti. Auguriamo loro la migliore Pasqua possibile, e un futuro diverso“, ha aggiunto Monorchio.


Tag: Croce Rossa ItalianaNapoliPasquaUcraina