Terremoto, Fedez e Chiara Ferragni in strada: “Mai sentito nulla del genere a Milano”

La coppia, che vive nel quartiere milanese di City Life, ha vissuto attimi di paura insieme agli altri residenti della zona

newsby Redazione18 Dicembre 2021



(Milano). Un terremoto di magnitudo 4.4 con epicentro a Bonate Sotto, in provincia di Bergamo, ha fatto tremare la Lombardia intorno alle 11:30 di sabato 18 dicembre. La forte scossa è stata avvertita nitidamente anche a Milano, costringendo la nota coppia di influencer Fedez e Chiara Ferragni ad abbandonare l’abitazione per lo spavento e scendere per strada con la bimba in braccio. Il momento è stato condiviso anche sui loro profili social.

Terremoto a Milano: la paura di Fedez e Chiara Ferragni

Come da tradizione, i Ferragnez hanno deciso di condividere con i loro fan sui social le sensazioni provate in quel momento. Lo spavento è stato certamente forte anche per loro visto che la scossa è stata particolarmente forte. Il primo a muoversi è stato il cantante, che ha realizzato un video per mostrare in tempo reale quanto stesse accadendo. Successivamente è stato seguito a ruota dall’influencer, che si è rivolta ai suoi follower tramite una serie di Stories su Instagram girate una volta tornata in casa. “Che paura raga! – ha detto -. Siamo scappati fuori. Io avevo in braccio la mati (il loro cagnolino, ndr) e i bambini sono dai nonni. Mai vista una cosa del genere a Milano. Vibrava davvero tutto”.

Fortunatamente, nonostante lo spavento vissuto da gran parte degli abitanti della Lombardia, la situazione è poi tornata alla normalità nell’arco di pochi minuti. Non sono stati nemmeno registrati danni agli edifici nè feriti. Anche altri residenti della zona (la celebre coppia vive nel quartiere milanese di City Life) li ha seguiti a ruota. Tutti si sono rifugiati in strada, come si fa sempre in queste situazioni, pensando di sentirsi più al sicuro. Il terremoto è stato infatti avvertito in maniera distinta soprattutto da chi vive ai piani più alti. Sono stati diversi i cittadini che hanno contattato allarmati il centralino dei vigili del fuoco e della polizia locale. Non ci sono invece state richieste di aiuto sanitario al 118.

NewsBy n.bellugi
Video NewsBy n.bellugi