Sala: “Su Telegram No Green pass scatenati, parlano di decapitarmi”

Il sindaco di Milano ha raccontato sui social di essere finito nel mirino dei No Green Pass a seguito delle sue dichiarazioni, travisate da alcuni giornali

newsby Redazione27 Ottobre 2021



Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha pubblicato un video sui social dove ha raccontato un episodio legato alle manifestazioni “No Green pass. “Alcuni giorni fa ho partecipato a L’aria che tira. La giornalista mi rendeva conto dei disagi che ogni sabato interessano Milano per le manifestazioni No Green pass. Io, alla domanda su cosa si potrebbe fare, ho risposto che la polizia potrebbe fare solo una cosa, caricarli. Cosa che, ovviamente capisco, il prefetto non intende fare“. E ha continuato dicendo: “Servirebbero più uomini e donne della polizia sul campo per contenerli, posto che l’opzione carica non esiste“.

Sala, il numero e la mail del sindaco su Telegram: “Si parla di decapitazione”

Sala, però, ha spiegato che le sue parole sono state travisate da alcuni giornali. Così, il primo cittadino del capoluogo lombardo ha ricevuto diverse minacce in rete. Il sindaco infatti ha raccontato: “Da alcune ore su Telegram si è scatenato il mondo dei No Green Pass. Ci sono i miei numeri di telefono, la mia email, e si parla di decapitazione“. E ha continuato: “Cosa devo fare? Innanzitutto querelerò i due giornali e cercherò di stare tranquillo. Voglio però dire a tutti: non si scherza col fuoco in questo momento“.


Tag: Giuseppe SalaNo Green Pass