Oggi riaprono piscine all’aperto e stabilimenti balneari: le regole

Per ogni ombrellone dovrà essere garantita una superficie di almeno 10 mq. No agli sport di gruppo in spiaggia

stabilimento balnerare mare persone
Foto Unsplash by Julian Villella
newsby Redazione15 Maggio 2021


A partire da oggi, sabato 15 maggio, secondo la road map indicata dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, riaprono in zona gialla le piscine all’aperto. Per quanto riguarda invece gli stabilimenti balneari, il Governo ha deciso di lasciare libere le Regioni sulla data di riapertura. In Campania, ad esempio, hanno già riaperto dal 26 aprile. Diversamente Lazio e Liguria hanno riaperto dal primo maggio e in Puglia riaprono oggi.

Le regole per gli stabilimenti balneari

Secondo quanto indicato nelle linee guida del decreto del 22 aprile, negli stabilimenti balneari resterà l’obbligo di indossare la mascherina se si va al bar o a fare una passeggiata. Il dispositivo di protezione individuale, quindi, potrà essere tolto solo sotto l’ombrellone o quando si fa il bagno.

Negli stabilimenti balneari, oltre alle informazioni sulle misure di prevenzione, dovranno essere disponibili anche prodotti per l’igienizzazione delle mani. Inoltre, le strutture dovranno mantenere un elenco delle presenze per almeno 14 giorni, come avviene nei ristoranti.

Per ogni ombrellone, secondo le linee guida, dovrà essere garantita una superficie di almeno 10 mq. Inoltre, tra lettini e sdraio che non appartengono allo stesso ombrello dovrà esserci una distanza di 1,5 metri.

Le aree comuni dei diversi spazi degli stabilimenti balneari, dagli spogliatoi ai servizi igienici, dovranno essere frequentemente igienizzati, come i anche i letti e le sedie. Per quanto riguarda gli sport in spiaggia, sono vietati quelli di gruppo, come il beach volley.

Si torna in piscina all’aperto

La distanza tra i lettini dovrà essere rispettata anche nelle piscine all’aperto, che riaprono già da oggi, in attesa della riapertura anche al chiuso, prevista per il primo giugno. Anche qui vi sarà l’obbligo di mascherina e i nuotatori dovranno mantenere una distanza di almeno 7 mq. Inoltre, l’accesso alla piscina sarà consentito solo su prenotazione. Infine, sarà possibile accedere a docce e spogliatoi, ma dovrà essere assicurato almeno un metro di distanza tra i soggetti.


Tag: piscine all'apertoriaperturestabilimenti balneari