Covid, tre regioni in zona bianca da oggi. Migliorano i numeri

Da oggi, lunedì 31 maggio, la Sardegna, il Friuli Venezia Giulia e il Molise si trovano nella fascia meno restrittiva. A livello nazionale, si assiste a un’accelerazione della campagna vaccinale e a un calo del numero dei contagi e dei decessi

Zona bianca: le nuove regole e le regioni che possono entrarvi
newsby Alessandro Bolzani31 Maggio 2021


Inizia oggi, lunedì 31 maggio, il percorso che potrebbe portare più di mezza Italia in zona bianca entro la metà di giugno. La Sardegna, il Friuli Venezia Giulia e il Molise sono le prime regioni a passare alla fascia meno restrittiva, dire addio al coprifuoco e salutare la riapertura di ristoranti e bar al chiuso, piscine coperte, parchi tematici, sale giochi, matrimoni, fiere, sagre, circhi, corsi di formazione, convegni ecc. Resta l’obbligo di indossare la mascherina e rispettare il distanziamento sociale, ma saltano tutte le altre restrizioni.
Da domani, invece, in tutta Italia sarà possibile tornare a mangiare nei locali al chiuso e ad assistere agli eventi sportivi al coperto (con una capienza del 25%). Dal 7 giugno, inoltre, il coprifuoco sarà esteso dalle 23 a mezzanotte nell’intero territorio nazionale. Faranno eccezione le zone bianche, dove non sono previsti limiti di orario.

Dati in costante miglioramento

Queste riaperture sono state rese possibili dal miglioramento dei numeri a livello nazionale. La campagna vaccinale sta procedendo bene (ieri e venerdì sono state superate le 500mila somministrazioni giornaliere) e il numero dei contagi e delle vittime è in continuo calo. Ieri i morti sono stati 44, il numero più basso dallo scorso 14 ottobre. Diminuiscono anche i ricoverati in terapia intensiva (attualmente 1.061), che presto potrebbero scendere sotto quota mille dopo mesi. In risalita il tasso di positività, all’1,8%.

Quali saranno le prossime regioni a entrare in zona bianca?

In base all’attuale andamento dei contagi, l’Abruzzo, la Liguria, l’Umbria e il Veneto dovrebbero entrare in zona bianca a partire dal 7 giugno. Dal 14, invece, dovrebbero cambiare colore anche l’Emilia Romagna, il Lazio, la Lombardia, il Piemonte, la Puglia e la provincia di Trento. Le ultime sette regioni ancora gialle potrebbero cambiare colore dal 21 giugno, con l’inizio dell’estate. In tutte le zone diverse dalla bianca, i matrimoni con cerimonia, i parchi tematici e i congressi ripartiranno dal 15 giugno. Il calendario delle riaperture, inoltre, fissa al 21 giugno l’addio al coprifuoco e al primo luglio la ripresa di corsi di formazione, centri benessere, sale giochi, eventi sportivi al chiuso e piscine coperte.


Tag: Friuli Venezia GiuliaMoliseSardegnaZona Bianca