Protezione Civile, Zingaretti visita Struttura militare 8° Cerimant

Governatore Lazio: in questa 'guerra' siete stati "i co-protagonisti assoluti, insieme alla sanità". Curcio: "Quando ringraziano il dipartimento, in realtà ringraziano voi"

newsby Teresa Ciliberto11 Settembre 2021



Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, e il Direttore dell’Agenzia di Protezione Civile Lazio, Carmelo Tulumello, hanno visitato la Struttura militare 8° Cerimant in via Prenestina a Roma. In questa ‘guerra’ siete stati “i co-protagonisti assoluti, insieme alla sanità”, afferma Zingaretti dal palco. Il presidente della Regione Lazio è intervenuto subito dopo la visita dell’hub logistico allestito per l’emergenza Covid-19.

Zingaretti: “Il Covid ha portato con sé un elemento odioso”

Zingaretti ha dichiarato che la battaglia contro il Covid, a differenza di altri eventi drammatici, “ha portato con sé un elemento odioso. I terremoti ci sono e sono in un posto, così come le alluvioni, ma il Covid uccide” ovunque. “Noi, come Italia, come Europa, come Mondo, abbiamo vissuto qualcosa di imprevedibile. In 10 giorni, da Wuhan ce lo siamo ritrovati a Via Cavour e Roma e il Lazio sono diventate la prima città e la prima regione ad avere dei casi di Covid, con i due turisti cinesi“, ha aggiunto Zingaretti.

Quando ringraziano il dipartimento, in realtà ringraziano voi, perché il sistema di Protezione Civile appartiene al volontariato. Quando si pensa alla Protezione Civile, le persone pensano a chi dona il proprio tempo agli altri e all’organizzazione della tutela della sicurezza“, ha aggiunto Fabrizio Curcio.

 


Tag: Nicola ZingarettiProtezione Civile