Miss Italia, Giulia Talia prima concorrente lesbica: “Dover dare spiegazioni non è normale”

L'aspirante miss ha sottolineato che non si aspettava che, nel 2021, la sua candidatura fosse oggetto di tale polemica. Nonostante le critiche ricevute, soprattutto sui social, Giulia spera lo stesso di mandare un messaggio positivo per i diritti lgbt

newsby Fabrizio Rostelli29 Novembre 2021



Giulia Talia sarà la prima aspirante Miss Italia a dichiararsi ufficialmente lesbica. Una notizia che nel 2021, nel nostro Paese, è ancora capace di scatenare polemiche. Ma Giulia, nonostante le  critiche e i commenti negativi, spera ancora che il suo esempio possa mandare un messaggio positivo per i diritti lgbt.

Dover spiegare perché per me è normale la mia quotidianità non è normale per niente e penso che molte persone si trovino nella mia stessa condizioneha sottolineato Giulia.

Giulia Talia: “Io sommersa dalle critiche. Italia ancora lontana dalla parità di diritti”

Ho deciso di partecipare a Miss Italia per una promessa fatta a mia nonna tempo fa. Poi ho pensato, vista la visibilità, di mandare un messaggio positivo raccontando me stessa perché poteva essere d’aiuto a qualcun altro. Non voglio essere diversa, era solo un modo di raccontare chi sono, come hanno fatto le altre. Il fatto che si sia presa solo una parte di quello che ho detto non rende giustizia alla mia persona”. 

L’aspirante miss ha poi rivelato di essere stata bersaglio di pesanti critiche sui social, l’ennesima prova, sottolinea, che in Italia la parità di diritti è ancora molto lontana.

Non pensavo di fare notizia nel 2021, dopo che è uscito il primo articolo è arrivata la valanga, compresi messaggi negativi sui social. Identità di genere e diritti? Rispetto ad altri Paesi europei l’Italia è ferma e spero che questo messaggio aiuti a fare un passo avanti“.

 


Tag: Giulia TaliaLGBTMiss Italia