Milano, comunità ucraina raccoglie firme per ingresso nell’Ue

"Siamo qui oggi perché l'Ucraina deve entrare nell'Unione europea il prima possibile, perché noi stiamo pagando un prezzo molto alto"

newsby Alessandro Boldrini28 Maggio 2022



A Milano, precisamente in piazza Cordusio, si è svolta una raccolta firme a favore dell’ingresso dell’Ucraina nell’Unione europea. “Siamo qui oggi perché l’Ucraina deve entrare nell’Unione europea il prima possibile, perché noi stiamo pagando un prezzo molto alto con le nostre vite e stiamo lottando per i valori europei“, ha spiegato ai nostri microfoni Viktoria Lapa, rappresentante della comunità ucraina di Milano. “Non vogliamo vivere sotto il regime russo, noi siamo europei e per noi non è un’opzione attendere dieci anni” per la procedura di adesione, “perché nessuno ha mai pagato un prezzo così alto” come il popolo ucraino, ha aggiunto.

Ucraina, Cappato: “Salvini a Mosca? Spero senza maglia Putin”


Alla manifestazione, promossa da Eumans, era presente anche Marco Cappato, che ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa. Parlando del possibile viaggio di Salvini a Mosca, il tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni ha augurato al leader della lega “il miglior successo“, ossia “che la Russia di Putin termini la sua guerra di aggressione“. Cappato ha anche dichiarato che “la pace non è un affare soltanto di governi, di potenti, di viaggi in pellegrinaggio a Mosca, mi auguro questa volta senza la maglietta di Putin. La pace si costruisce dal basso“, ha aggiunto. “Si può avere la pace arrendendosi o costruirne una fondata sulla democrazia e sullo stato di diritto“.


Tag: Marco CappatoMatteo SalviniMilanoUcraina