Maturità 2022, la guida completa e le materie della seconda prova

Pubblicata l’ordinanza del Ministero dell’Istruzione per l’esame di maturità 2022. Novità per modalità e voto finale

Scuola maturità 2022
Foto Pixabay | Wokandapix
newsby Alessandro Boldrini14 Marzo 2022


Inizia ufficialmente il conto alla rovescia per la maturità 2022. Oggi, lunedì 14 marzo, il Ministero dell’Istruzione ha infatti pubblicato l’ordinanza che stabilisce l’organizzazione del tanto temuto esame di Stato, che da quest’anno tornerà ad essere simile a quello dell’epoca pre-pandemica.

In attesa di cantare a squarciagola l’ormai tradizionale ‘Notte prima degli esami’ di Antonello Venditti, gli studenti delle scuole superiori italiane possono dunque iniziare a prendere confidenza con le prove che li aspetteranno. E non mancano le novità (su struttura delle prove e calcolo del voto finale), dopo le polemiche e le manifestazioni scolastiche che hanno caratterizzato gli ultimi mesi. Ecco la guida completa della maturità 2022.

Maturità 2022, due prove scritte un orale: la seconda peserà di meno

Partiamo dalle date. L’esame di Stato di quest’anno – stabilisce l’ordinanza ministeriale – inizierà ufficialmente alle 8.30 di mercoledì 22 giugno 2022 con la prima prova scritta. Questa avrà una durata di sei ore e ogni candidato potrà scegliere fra tre tipologie: analisi e interpretazione del testo letterario; analisi e produzione di un testo argomentativo; riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità. La seconda prova si terrà il giorno successivo, il 23 giugno; dopodiché ogni commissione d’esame stilerà il calendario delle prove orali.

Maturità 2022
Foto | Newsby

La tanto temuta seconda prova non sarà nazionale, ma varierà da istituto a istituto. E il Ministero ha già stabilito le materie su cui verterà, a seconda degli indirizzi. Per quanto riguarda i licei saranno: Latino al classico; Matematica allo scientifico; Lingua e cultura straniera al linguistico; Scienze umane per l’omonimo indirizzo; Diritto ed economia politica per scienze umane opzione economico-sociale; Teoria, analisi e composizione per musicale e coreutico. Per il liceo artistico, infine, la materia varierà a seconda dell’indirizzo.

LEGGI ANCHE: Maturità 2022, perché a studenti e “saggi” non piace il doppio scritto

Negli istituti tecnici la seconda prova della maturità 2022 sarà su: Economia aziendale per l’indirizzo di amministrazione, finanza e marketing; Economia aziendale e geopolitica per relazioni internazionali per il marketing; Impianti energetici, disegno e progettazione per l’indirizzo di impianti energetici, disegno e Progettazione; discipline turistiche e aziendali per il turistico; Logistica per trasporti e logistica; Elettronica ed elettrotecnica per gli istituti omonimi; Informatica, sistemi e reti per informatica e telecomunicazioni; Trasformazione dei prodotti all’agrario; Ideazione e progettazione prodotti per gli istituti di moda; Progettazione multimediale per grafica e comunicazione.

Infine, negli istituti professionali verterà su: Economia agraria e dello sviluppo territoriale per agricoltura; Igiene e cultura medico-sanitaria per i servizi socio sanitari; Scienza e cultura dell’alimentazione all’alberghiero e per gli istituti di enogastronomia; Diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva per l’indirizzo di accoglienza turistica; Tecniche professionali dei servizi commerciali per servizi commerciali.

LEGGI ANCHE: Clicca qui per scaricare il testo completo dell’ordinanza ministeriale

La novità più importante riguarda però il “peso” specifico che la seconda prova avrà sull’esame di maturità 2022. Questa varrà infatti dieci punti dei 100 totali. Metà del voto (e fino a un massimo di 50 punti) sarà invece costituita dai crediti acquisiti durante il triennio. I restanti 40 saranno invece suddivisi fra prima prova (15 punti) ed esame orale (25). Per i privatisti sono previste regole specifiche e questi dovranno anche sostenere un test di ammissione. Sarà infine prevista una sessione aggiuntiva d’esame per chi è impossibilitato a sostenerlo nella finestra ordinaria.

Patrizio Bianchi maturità 2022
Foto | Newsby

“Abbiamo lavorato ai testi tenendo fermo un punto: siamo nelle condizioni di tornare progressivamente alla normalità – ha dichiarato il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, parlando della maturità 2022 –. Non siamo ancora fuori dalla pandemia, dobbiamo ricordarcelo, ma quest’anno, grazie ai vaccini e alle misure di sicurezza decise dal Governo, abbiamo garantito la continuità della scuola in presenza, fin dal primo giorno. Abbiamo tenuto conto degli ultimi due anni vissuti dai nostri ragazzi. Studentesse e studenti non devono avere paura di non farcela. Continueremo a sostenere le scuole, le ragazze e i ragazzi, accompagnandoli verso questo traguardo con tutti gli strumenti a nostra disposizione”.


Tag: Maturità 2022Patrizio BianchiScuola