Sassari, incendio in zona industriale:
feriti due vigili del fuoco

Il rogo, forse dovuto a un cortocircuito, ha interessato numerose attività commerciali presenti nella zona

newsby Redazione23 Settembre 2021



Ancora un incendio colpisce il terriotorio italiano. Un rogo, scaturito da un’azienda di sistemi di refrigerazione e climatizzazione, probabilmente dovuto a un cortocircuito, sta divampando in queste ore a Sassari. A distanza di oltre tre ore da quando l’incendio è iniziato, non è stato ancora possibile domare le fiamme. Il fuoco è scaturito da un capannone nella strada 12 della zona industriale di Predda Niedda, a zona nord-ovest di Sassari. Sul luogo sono intervenuti vigili del fuoco, protezione civile e corpo forestale.

Incendio a Sassari, colpite diverse attività nella zona

L’incendio sta distruggendo diverse attività economiche nelle vicinanze. Tra le attività colpite un deposito di gomme, una fabbrica di candele di cera, un’azienda di macchinari per lavanderia e una lavanderia industriale. Pericolo anche per la sede di una società di wedding planning e di un allestitore di catering. L’area interessata è attigua a un centro commerciale molto frequentato in cui trova posto anche un supermercato della catena Eurospin, che è stato precauzionalmente evacuato. Tra le attività presenti anche un rifornitore, un autolavaggio e diversi negozi  particolarmente frequentati dai sassaresi e dai residenti dell’hinterland. La portata del rogo avrebbe provocato, a quanto si apprende, l’intossicazione di alcuni uomini impegnati nel tentativo di spegnere l’incendio. Due vigili del fuoco sono rimasti feriti, trasportati al Pronto soccorso dal 118, intervenuto in forze insieme a polizia, carabinieri e polizia locale.

 


Tag: incendioSassari