Gessica Notaro torna ad addestrare i delfini: il suo commovente messaggio

Dopo tanto dolore, arriva la ripartenza dal parco Oltremare. "Ero qui 12 anni fa, per i delfini sono sempre io", racconta Gessica Notaro

Riccione, Gessica Notaro torna ad addestrare i delfini al parco Oltremare
Foto | Newsby
newsby Redazione2 Luglio 2022



Gessica Notaro si mette alle spalle cinque anni e mezzo da incubo e torna alla sua passione di sempre. La giovane riminese, nota per le sue partecipazioni a programmi televisivi, nel 2017 è rimasta vittima di un’aggressione con acido che le ha sfregiato il volto. Oggi, però, è tornata a far parte della squadra di addestratori di delfini del parco Oltremare di Riccione. E la giovane romagnola ha sorpreso il pubblico raccontando la propria storia e parlando del rapporto di amicizia che la lega da sempre agli animali.

L’incontro con i delfini, 12 anni dopo la prima volta

Era il 2010 quando io ho iniziato a lavorare qui – ha ricordato Gessica Notaro parlando al pubblico di Oltremare –. Ero veramente una bimba. Sono passati dodici anni e, come potrete notare, sono visibilmente cambiata. Però questo a loro non sembra interessare. Per loro sono sempre la stessa Gessica. Quella di ieri, quella di oggi“, ha aggiunto, riferendosi ai delfini. “Ed è per questo che ho deciso di ripartire proprio da qui“.

Oggi è un grande giorno, perché ho fatto ritorno dopo dodici anni qui ad Oltremare – ha poi dichiarato Gessica Notaro a bocce ferme –. Per me è una grandissima emozione, credo di aver dormito veramente poco questa notte. I delfini sono animali veramente meravigliosi, e quello che racconteremo al grande pubblico è un po’ il backstage di questo mondo così affascinante. E soprattutto racconteremo al pubblico che noi dovremmo imparare effettivamente dagli animali valori come il rispetto, l’amore, l’amicizia“.

Gessica Notaro: la rinascita dopo tanto dolore

Sono valori che noi abbiamo totalmente dimenticato, perché noi esseri umani siamo molto schiavi delle nostre sovrastrutture e problematiche. Specialmente negli ultimi anni. A volte, quasi, vediamo problemi dove non ce ne sono“, ha aggiunto Gessica Notaro. Che ha poi proseguito nell’elogio dei delfini con cui ha ripreso a lavorare come se il suo incidente non fosse mai avvenuto: “Loro invece sono assolutamente privi di pregiudizi. E probabilmente sono molto migliori di noi. Anzi, sotto tanti aspetti lo sono e basta“.

Finalmente un sorriso, quindi, dopo tanto dolore e altrettante traversie. Gessica Notaro fu aggredita il 10 gennaio 2017 dall’uomo con cui aveva già chiuso ogni rapporto, ma che si riteneva ancora sentimentalmente legato a lei. Si trattava di Edson Tavares, che in quella terribile notte la sfregiò al viso con l’acido. L’intento era quello di “cancellare la sua identità“. L’uomo fu condannato in Cassazione a 15 anni, 5 mesi e 20 giorni di reclusione, la ragazza solo a maggio 2021 si mostrò nuovamente al pubblico. E ora finalmente il ritorno a casa, con i suoi delfini. E una commovente ammissione: “Per me essere qui oggi è veramente un grandissimo privilegio“.


Tag: acidoDelfiniGessica NotaroParco OltremareRiccione