Fenantyl, ecco il piano del governo per limitare la diffusione della “droga degli zombie”

A Palazzo Chigi è stato presentato il ‘Piano nazionale di prevenzione contro l’uso improprio di Fentanyl e di altri oppiacei sintetici’.

Negli Stati Uniti è già un’emergenza da diverso tempo, in Europa si stanno cercando misure per contrastarlo: parliamo del fentanyl, e degli altri oppioidi sintetici che stanno causando morti in quelle zone del mondo. “Siamo fieri che l’Italia sia una delle primissime Nazioni in Europa ad adottare un piano molto articolato di prevenzione contro l’uso improprio del fentanyl e degli altri oppioidi sintetici” ha dichiarato la premier Giorgia Meloni.

Fentanyl
Fentanyl | Ansa – newsby.it

“Il Fentanyl, nota come ‘droga degli zombie’, la cui diffusione ha provocato negli Stati Uniti una vera e propria emergenza, è un analgesico molto potente che può avere effetti devastanti su chi lo assume per scopi diversi da quelli sanitari. Sono sufficienti, infatti, appena 3 milligrammi della sostanza per uccidere una persona – aggiunge la leader di Fratelli d’Italia -. La parola d’ordine del Governo è prevenzione. Principio che ispira il nostro piano d’intervento per scongiurare la diffusione del Fentanyl sul territorio nazionale e sensibilizzare i cittadini, in particolare le giovani generazioni, sulla pericolosità della sostanza”.

Mantovano: “Muoversi in un’ottica di prevenzione”

A intervenire sul tema è anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano, proprio in occasione della presentazione a Palazzo Chigi del ‘Piano nazionale di prevenzione contro l’uso improprio di Fentanyl e di altri oppiacei sintetici’. “Questa droga è detta degli zombie, perché trasforma gli assuntori in mostri che camminano – ha detto Mantovano -. Ha effetto analgesico ma al di fuori di tali circuiti sanitari sta sostituendo l’eroina, e può causare morte dopo soffocamento. È a basso costo, ne basta poco. In Italia non c’è un’emergenza Fentanyl ma c’è negli Usa e non essendoci frontiere invalicabili è bene non trovarsi scoperti. Da 68mila a 109mila decessi nel 2022, c’è un picco – ha aggiunto – ad essere colpiti sono soprattutto i giovani. Il piano è stato ideato perché vogliamo muoverci in un’ottica di prevenzione”.

“Interessamento da parte della ‘ndrangheta”

“Quello del Fentanyl non è un traffico limitato agli Usa. In Ue ci sono segnali in Portogallo e Gb. La nostra intelligence segnala un interessamento della ‘ndrangheta anche se stanno testando il mercato per verificare la convenienza del suo inserimento sul mercato” ha detto ancora il sottosegretario alla presidenza del Consiglio. “Oggi i cattivi maestri sono ad esempio i rapper e non più gli apologeti del terrorismo. Su internet i loro testi sono facilmente rintracciabili e arrivano agli adolescenti senza filtri esaltando tale sostanza. Quindi le famiglie devono accrescere l’attenzione. È una allerta per tutti noi – ha aggiunto – è una responsabilità di tutti, così come tutti sono stati coinvolti dal Covid così questo fenomeno è alla attenzione di tutti”.

Che cos’è il Fentanyl

Il Fentanyl è un potente analgesico oppioide sintetico. Viene utilizzato principalmente per alleviare il dolore grave, come quello associato ai trattamenti del cancro o a interventi chirurgici maggiori. Il Fentanyl è molto più potente della morfina, fino a 100 volte, e può essere utilizzato in diverse forme, tra cui cerotti trasdermici, compresse, iniezioni e spray nasali. A causa della sua potenza, può inoltre comportare rischi di overdose e dipendenza, ed è stato associato a numerose morti per overdose, specialmente quando viene utilizzato in modo improprio.

Impostazioni privacy