Femminicidio, Conzatti: “Palombelli? Affermazioni gravi”

"Non c'è giustificazione alla violenza. Gli uomini devono essere rieducati"

newsby Lorenzo Sassi17 Settembre 2021



Uccidere un’altra persona è sempre un reato. Non esistono giustificazioni o attenuanti di genere” A dirlo è Donatella Conzatti, senatrice di Italia Viva, a proposito di quanto dichiarato dalla giornalista Barbara Palombelli in merito a un caso di cronaca nera riguardate l’omicidio di una donna da parte del compagno.

Ogni donna è libera di decidere, di vestirsi come vuole o di uscire di casa a qualsiasi ora ritenga opportuno” ha continuato Conzatti. “Le affermazioni della giornalista Palombelli sono gravi, soprattutto perché brava e donna. Lo dico in qualità di donna, di senatrice e di membro della commissione d’inchiesta sul femminicidio. Non c’è giustificazione alla violenza“.

E ha aggiunto: “Gli uomini autori di violenza vanno rieducati. Ci sono ottimi percorsi per fare in modo che gli uomini riconoscano questa violenza. Questi sono i messaggi che dovrebbero passare dalla brave giornaliste dalle tv nazionali“.

Femminicio: che cos’ha detto Barbara Palombelli

Durante la puntata de “Lo Sportello di Forum“, Barbara Palombelli ha così detto a proposito del femminicidio: “Questi uomini erano completamente fuori di esta, obnubilati oppure c’è stato un comportamento esasperante, aggressivo anche dall’altra parte? Una domanda che dobbiamo farci per forza“.

La frase della giornalista non è passata inosservata e sui social si è scatenata la bufera. Alcuni utenti dei social media hanno anche chiesto la sospensione dalla conduzione del programma.

Le donne uccise nel 2021 in Italia sono 84

Nel nostro Paese il numero di femminicidi ha raggiunto 84 donne a settembre 2021. Per questo motivo il Parlamento Europeo ha richiesto una legge e delle politiche mirae per affrontare il tema diella violenza e della discriminazione di genere non solo nei confronti delle donne, ma anche della comunità LGBTQ.

Il femminicidio è la forma più estrema di violenza di genere contro le donne e le ragazze. Anche negare l’assistenza all’aborto sicuro e legale è una forma di violenza di genere” hanno detto gli eurodeputati da Strasburgo.


Tag: Barbara PalombelliDonatella ConzattiFemminicidio