Fase 2, trasporti a Milano: regole anti coronavirus sui mezzi pubblici

Ingressi contingentati e obbligo di mascherina e guanti per salire a bordo

Fase 2, trasporti a Milano: regole anti Coronavirus sui mezzi pubblici
Fase 2, trasporti a Milano: regole anti Coronavirus sui mezzi pubblici
newsby Antonio Lopopolo4 Maggio 2020


Milano, cuore pulsante della Lombardia, la regione più colpita dell’emergenza coronavirus, è pronta per la Fase 2. Anche nel capoluogo lombardo, così come a Torino, la convivenza forzata con il virus ha costretto il comune a individuare una serie di nuove regole per la gestione del trasporto pubblico. E, a giudicare da quanto sta accadendo in queste prime ore della tanto agognata ripartenza, i milanesi sembrano rispettosi di tali disposizioni.

Le aziende dei trasporti pubblici hanno fornito indicazioni e linee guida chiare: ingressi contingentati, indicatori di posizione per garantire il distanziamento sociale tra i passeggeri, posti a sedere limitati, percorsi da seguire sui convogli della metropolitana e obbligo di dotarsi di mascherina e guanti. Inoltre, sono stati messi a disposizione dei passeggeri anche dispenser di gel disinfettante da utilizzare quando si entra nelle stazioni. I sedili non utilizzabili sui mezzi e nelle stazioni sono segnalati da specifici adesivi.

Fase 2, a Milano code in Stazione Centrale

Nessuna situazione critica nemmeno presso la Stazione Centrale, dove si è creata una fila di un centinaio di persone ai controlli per accedere al treno delle 7.10, il primo dei tre Frecciarossa che collegano la città con Roma e terminano a Napoli. Si è trattato di una fila ordinata e distanziata, creatasi a causa della verifica delle motivazioni dei passeggeri e del controllo della temperatura da parte degli addetti. Il treno è partito con 4 minuti di ritardo e senza che si registrasse alcun problema. Il treno era quasi pieno.

Sala: “Situazione mezzi Atm sotto controllo”

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha parlato dalla sala operativa di Atm, l’azienda che si occupa del trasporto pubblico in città, nel consueto video messaggio postato sui social per fare il punto sull’emergenza coronavirus. “Dalle 7 alle 9 la situazione stamattina sui mezzi è stata ampiamente sotto controllo, il che ci porterà a una maggiore attenzione nei prossimi giorni. La preoccupazione per la ripartenza c’era, il servizio è stato buono e i milanesi si sono comportati in maniera molto diligente“, le sue parole.

Abbiamo bloccato i tornelli della metro in poche occasioni – ha spiegato Salasoprattutto in concomitanza con l’arrivo treni regionali quindi nelle stazioni di Sesto, Porta Genova e Affori ma direi che il bilancio è ampiamente positivo“. E ancora: “Anche in superficie – ha sottolineato il sindaco – abbiamo fatto una decina di salti di fermata perché c’era troppa gente a bordo ed è stato fatto un blocco di una vettura per una persona senza mascherina“.


Tag: CoronavirusFase 2Milano