È morta Jole Santelli, presidente della Regione Calabria

Aveva 51 anni. Da tempo lottava contro una malattia. Era diventata governatrice all'indomani delle elezioni dello scorso gennaio

newsby Francesco Lucivero15 Ottobre 2020


Si è spenta nella sua abitazione di Cosenza Jole Santelli, presidente della Regione Calabria. Aveva 51 anni, da tempo lottava contro un cancro. Secondo quanto riferito dal portale QuiCosenza, che cita fonti vicine alla famiglia, le condizioni della governatrice si sarebbero improvvisamente aggravate nelle ultime ore, ma le cause del decesso non sono ancora state confermate. Anche il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, ha riportato la triste notizia. Santelli si era regolarmente recata negli uffici della Regione tenendo incontri istituzionali nella giornata di mercoledì.

Il minuto di silenzio alla Camera dei Deputati


Jole Santelli era diventata presidente della Regione Calabria il 15 febbraio 2020. La sua carriera politica affonda però le radici ben prima, nel 1994, quando si iscrisse al Partito Socialista Italiano. Passò a Forza Italia nel 1999 e nel 2001 fu eletta alla Camera dei Deputati nella circoscrizione calabrese. Santelli è rimasta a Montecitorio per 19 anni, fino al 31 marzo 2020. Poi si è concentrata sul ruolo di governatrice in una situazione complessa come quella della gestione della pandemia di coronavirus.

Ha ricoperto, nel periodo alla Camera, diversi ruoli istituzionali: è stata sottosegretaria di Stato al Ministero della Giustizia dal 2001 al 2006 (governi Berlusconi II e III) e sottosegretaria al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali da maggio a dicembre 2013, durante il Governo Letta.

La Camera dei Deputati ha voluto onorare la sua memoria con un minuto di silenzio prima della seduta di giovedì. Il presidente Roberto Fico ha annunciato che la prossima settimana si terrà una commemorazione in Aula. Dopo il minuto di raccoglimento, si è levato un applauso unanime dell’assemblea.

È stata anche vicesindaco di Cosenza

Jole Santelli è stata inoltre vicesindaco della città di Cosenza dal 2016 al 2019. Proprio il 9 dicembre 2019 si era dimessa dal ruolo e pochi giorni dopo Forza Italia l’aveva indicata come candidata della coalizione di centrodestra in Calabria.

A sostenerla, alle elezioni regionali del 26 gennaio, Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, UDC e le liste civiche Jole Santelli Presidente e Casa delle Libertà. Aveva vinto con il 55,3% dei consensi, divenendo così la prima donna ad essere eletta presidente di Regione in Calabria, nonché la seconda ad essere eletta in una Regione del Sud (dopo Anna Nenna D’Antonio, presidente della Regione Abruzzo dal 1981 al 1983).


Tag: CalabriaJole Santelli