Discoteche, regole e restrizioni in vigore nel resto d’Europa

Se in Italia le discoteche riapriranno al 35% della capienza, in alcuni Paesi europei le restrizioni sono state abolite e si torna a ballare, con Green pass e mascherina

Covid, riaprono le discoteche: si torna a ballare anche a Milano
Foto Unsplash by Sam Mar
newsby Redazione6 Ottobre 2021


Il Cts si è espresso positivamente in merito all’apertura delle discoteche, uno dei settori maggiormente colpiti dalla pandemia da Covid-19. Secondo quanto stabilito dal Comitato tecnico scientifico, i locali notturni potranno riaprire in zona bianca con una capienza pari al 35% al chiuso e al 50% all’aperto. Inoltre, per poter entrare in discoteca sarà obbligatorio esibire il Green pass e si dovrà indossare sempre la mascherina, tranne quando si balla.

Il Regno Unito elimina le restrizioni. In Francia e Germania in discoteca con il Green pass

A differenza dell’Italia, nel resto d’Europa diversi Paesi hanno già consentito alle discoteche di riaprire al pubblico, rispettando una serie di regole. Ci sono però delle eccezioni. Nel Regno Unito, ad esempio, dallo scorso 19 luglio sono “cadute” le restrizioni legate alle discoteche, dove non servono tampone o Green pass per l’accesso.

Discorso diverso per la Germania e la Francia. Se nella prima le discoteche hanno riaperto, ma per accedere serve essere vaccinati contro il virus o essere guariti, nella seconda hanno riaperto dal 9 luglio, con capienze al 75%, Green pass obbligatorio e mascherina raccomandata, ma non obbligatoria.

In Spagna, invece, non si parla di regole per l’intero Paese, ma a livello locale. Nella regione di Madrid, ad esempio, dallo scorso 4 ottobre non sono più previsti limiti di capienza per attività economiche e sociali. Resta però proibito ballare nelle discoteche al chiuso. Dal 1 ottobre hanno invece riaperto le discoteche sia in Belgio che in Portogallo. Per recarsi nei locali notturni, in entrambi i Paesi, è richiesto il Green pass.

L’ultimo Paese a riaprire i locali notturni dovrebbe essere l’Olanda

Nei Paesi del Nord Europa, come Danimarca e Norvegia, le restrizioni stanno progressivamente venendo meno. In Danimarca le misure restritive sono state rimosse dal 10 settembre, compreso l’obbligo della certificazione verde per entrare nelle discoteche. Per quanto riguarda la Norvegia, invece, le restrizioni saranno eliminate a partire dal 25 settembre.

Infine, l’Olanda dovrebbe essere l’ultimo Paese europeo ha riaprire le discoteche, con obbligo di Green pass, il prossimo 1 novembre.


Tag: apertura discotecheEuropaGreen pass