Covid, il leader No green pass Puzzer: “Sono positivo, in quarantena a casa”

Il leader dei No Green Pass ha dichiarato di essere dispiaciuto di non poter prendere parte alle manifestazioni organizzate in varie città

newsby Redazione11 Gennaio 2022



Stefano Puzzer, il leader della protesta al Varco 4 del Porto di Trieste dell’ottobre scorso e poi più in generale della protesta contro il Green Pass, è positivo. Lo ha detto lui stesso in un video in cui ha affermato di essere a casa già da giorni. “Mia moglie ha fatto il tampone ed è risultata positiva, allora ho fatto il tampone anche io e sono risultato anche io positivo“, ha raccontato. Puzzer ha precisato di “non essere felice” perché, una volta guarito, otterrà naturalmente il Green Pass avendo sviluppato gli anticorpi, perché lui il Green Pass ce l’ha “dal 15 ottobre. Ma non l’ho mai usato e non ho intenzione di farlo in futuro“.

Inoltre, si è detto dispiaciuto di non poter partecipare alle manifestazioni organizzate dai no Green Pass. “Sto prendendo tutte le medicine del caso“, ha aggiunto. Ha poi spiegato che anche in circostanze diverse non avrebbe comunque potuto partecipare alla manifestazione a Roma, a causa del Daspo. Pur avendo fatto ricorso al tar, non ha ancora ricevuto una risposta. “Sono convinto che chi andrà a Roma lo farà sempre nel modo più legale possibile e lotterà pacificamente per i nostri diritti. Vi seguirò da casa“, ha aggiunto Puzzer. “Mi spiace tanto ma la gente come noi non molla mai“, ha concluso.


Tag: Covid-19No Green PassStefano Puzzer