Covid, Lombardia: “Contagi sotto controllo, al via terza dose per over 40”

I numeri della pandemia preoccupano anche se non come lo scorso anno, come specificato dall'assessora Letizia Moratti

newsby Antonio Lopopolo17 Novembre 2021



I numeri della pandemia di Covid-19 continuano a preoccupare e la paura della cosiddetta quarta ondata non risparmia la Lombardia, benché i vertici della Regione invitino tutti alla calma. Come dimostrato dalle parole pronunciate in conferenza stampa, mercoledì, dall’assessora al Welfare Letizia Moratti e dal coordinatore della campagna vaccinale regionale Guido Bertolaso.

Moratti: “Situazione sotto controllo nonostante la risalita dei contagi”

“La situazione epidemiologica ad oggi appare sotto controllo – ha spiegato Moratti, che della Regione Lombardia è anche vicepresidente, davanti ai cronisti –. Anche se nelle ultime settimane abbiamo assistito a una risalita costante dei contagi“.

“In Lombardia – ha poi aggiunto – l’incidenza ogni 100mila abitanti negli ultimi sette giorni si attesta a 74 contro una media nazionale del 91. La percentuale dei posti letto occupati negli ospedali è dell’8%. Mentre nelle terapie intensive è stabile al 3%”.

L’assessora ha poi fatto un confronto con i dati relativi a novembre 2020, mese in cui esplose la seconda ondata. Costringendo il governo a introdurre i “colori” per diversificare le restrizioni tra regione e regione. “Un anno fa l’incidenza era di 592 – ha detto Moratti –, l’occupazione di letti in area medica del 124% e nelle terapie intensiva del 56%. Risulta quindi evidente il ruolo positivo e fondamentale svolto dalla campagna vaccinale massima in Lombardia, che ha superato 16,2 milioni somministrazioni complessive e 8 milioni di vaccinati completi”.

Bertolaso: “Via alla prenotazione della terza dose per gli over 40”


E proprio di vaccini ha parlato, nel suo intervento, Guido Bertolaso. In particolare, il coordinatore della campagna vaccinale della Regione Lombardia, ha annunciato che “da domani (giovedì 18 novembre, ndr) gli over 40 si possono prenotare sul portale di Poste Italiane” per la terza dose.

“Siamo oltre 1,5 milioni di quelli che ne hanno diritto, dopo i fatidici 180 giorni” ha specificato Bertolaso. L’ex capo della Protezione civile ha spiegato inoltre che la vaccinazione degli over 40, per quel che riguarda la terza dose, inizierà ufficialmente il prossimo 1° dicembre.

Ipotesi hub vaccinali in metropolitana e supermercati


Per le terza fase della campagna vaccinale anti-Covid, inoltre, Bertolaso ha dichiarato di voler “organizzare dei centri vaccinali nella grande distribuzione organizzata della Lombardia e in due stazioni della metro a Milano. Nei prossimi giorni sarà in tal senso aperta una manifestazione di interesse rivolta alle grandi catene e ai centri commerciali. Non sono invece state specificate le stazioni meneghine che potrebbero ospitare gli hub vaccinali.

Con l’inizio della fase massiva delle terze dosi, a partire dal 1° dicembre, “ci prepariamo agli scenari più diversi. Anche a quelli che potrebbero essere di vaccinare 60-70 mila persone al giorno ha poi aggiunto Bertolaso. I centri vaccinali già attivi resteranno aperti anche durante le festività natalizie, mentre a Milano “l’hub delle Scintille, che è un nostro gioiello e adesso lavora a un terzo della sua capacità, sarà pienamente operativo per gennaio“.


Tag: CovidGuido BertolasoLetizia MorattiLombardiaterza dose