Covid, ulteriore calo per indice Rt, incidenza e ricoveri

È quanto emerge dal nuovo rapporto settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e del ministero della Salute

Covid, 4 regioni “promosse” in zona gialla. Novità sulla quarta dose
Covid, ulteriore calo per indice Rt, incidenza e ricoveri (Pexels)
newsby Alessandro Bolzani18 Febbraio 2022


Il nuovo rapporto settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e del ministero della Salute rileva un’ulteriore discesa della curva pandemica in Italia. Nel periodo compreso tra il 26 gennaio e l’8 febbraio, l’indice Rt è sceso dallo 0,89 al 0,77, mantenendosi al di sotto della soglia epidemica (1). In calo anche l’incidenza settimanale a livello nazionale, arrivata a 672 casi di Covid ogni 100mila abitanti (contro i 962 della settimana precedente).

Covid, calano i ricoveri in terapia intensiva

Un altro dato positivo è quello relativo ai pazienti ricoverati nei reparti Covid. L’occupazione delle terapie intensive è del 10,4% e presto dovrebbe scendere al di sotto della soglia di rischio (10%). Rispetto alla scorsa settimana (quando era al 13,4%) si è verificato un calo importante. Non è altrettanto positiva la situazione dei ricoveri in area medica, dove il tasso di occupazione è ancora lontano dai margini di sicurezza (fissati al 15%). Si è però verificato un calo significativo, che ha portato il dato dal 26,5% della scorsa settimana al 22,2%.

La situazione delle Regioni

Dal report dell’Iss e del ministero della Salute emerge che sono due le Regioni o Province autonome classificate a rischio alto. Ciò dipende dall’impossibilità di valutazione per incompletezza dei dati inviati. Altre cinque Regioni sono state inserite nella fascia a rischio moderato. Tutte le altre sono classificate a rischio basso. In 12 Regioni o Provincie autonome si è verificata almeno una singola allerta di resilienza e 2 molteplici allerte di resilienza.

Il rilevamento dei casi

Si è verificata una leggera diminuzione della percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti, che è passata dal 18% della scorsa settimana al 17%. È scesa anche la percentuale dei contagi di Covid rilevati tramite la comparsa dei sintomi (dal 33% al 31%). In leggero aumento, invece, la percentuale dei casi diagnosticati attraverso attività di screening (52% vs 48%).


Tag: CoronavirusCovid-19indice Rt