Coronavirus, arrivate dalla Cina 8 milioni di mascherine

Il carico atterrato a Fiumicino fa parte di un ordinativo di 80 milioni. Il ponte aereo con la Cina continuerà per far fronte all'emergenza Coronavirus

Coronavirus, dalla Cina le prime 8 milioni di mascherine
newsby Redazione22 Aprile 2020


E’ atterrato mercoledì 22 aprile, all’aeroporto di Fiumicino, un Boeing 747 cargo proveniente dalla Cina con un primo lotto di 8 milioni di mascherine acquistate dal Commissario per l’emergenza Coronavirus Domenico Arcuri. Nelle prossime settimane seguiranno altri trasporti intercontinentali che consentiranno di ricevere un totale di 80 milioni di dispositivi di protezione individuale grazie al ponte aereo attivato con il Paese asiatico.

Il ponte aereo con la Cina

“E’ un’operazione organizzata dal Commissario straordinario insieme ad Aeroporti di Roma e gli enti di stato – ha dichiarato il Direttore Airport Management di AdR, Ivan Bassato -. Questa grande operazione va avanti da più di un mese e si inserisce in una serie voli che noi chiamiamo umanitari pieni di dispositivi sanitari provenienti dalla Cina che verranno smistati, grazie all’impegno delle forze armate, tra le tante città italiane”.

La composizione del carico

“In questo aeroplano sono state trasportate 80 tonnellate e 600 metri cubi di scatole con dispositivi di protezione individiale, mascherine, materiale sanitario e articoli che servono per una gestione rapida ed efficace dell’emergenza – ha aggiunto Bassato -. Come Aeroporti di Roma siamo grati a tutte le realtà coinvolte, impegnate sin dal primo giorno per la gestione dell’emergenza nelle città di tutta Italia“.


Tag: CinaCoronavirusIvan BassatoMascherine