Bassetti pedinato e minacciato da un No Vax: “Clima insostenibile”

L'episodio per strada a Genova, Bassetti ha denunciato il responsabile. Poi l'attacco: "Vergognosi attacchi, giustizia intervenga. Non mi sento tutelato"

Green Pass, Bassetti:
Matteo Bassetti
newsby Marco Enzo Venturini30 Agosto 2021


Bruttissima disavventura per Matteo Bassetti, che nella serata di domenica è stato oggetto di pesanti minacce da parte di un esponente dei No Vax. A renderlo noto è l’Ansa. Lo stesso direttore del reparto di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova ha denunciato un clima ormai irrespirabile, in un post su Instagram.

Le minacce subite da Matteo Bassetti

L’agenzia ha spiegato che Bassetti è stato inseguito e minacciato per le strade di Genova da un uomo di 46 anni. L’aggressore lo ha incrociato e ha iniziato a inseguirlo mentre lo riprendeva con il telefonino. Nel frattempo urlava all’infettivologo: “Ci ucciderete tutti con questi vaccini. Ve la faremo pagare“.

Immediatamente Bassetti ha contattato le forze dell’ordine, il cui intervento è stato immediato. Gli agenti di Polizia, con il coordinamento della Digos, hanno identificato l’uomo e lo hanno denunciato. Gli investigatori stanno lavorando anche per l’identificazione degli utenti che da mesi insultano e minacciano l’infettivologo sui social e via telefono.

La denuncia: “Mi telefonano e minacciano me e famiglia”

In queste ore Bassetti si è lamentato dell’odio nei suoi confronti anche in un’intervista all’Adnkronos. “Continuo a ricevere minacce ogni giorno dai No Vax. Ieri sera su una chat su Telegram mi hanno attaccato duramente e hanno fatto girare il mio numero di cellulare. Sono stato riempito di messaggi, telefonate e insulti con minacce a me e alla mia famiglia“, ha denunciato.

Bassetti ha quindi chiesto un intervento della giustizia. “C’è un clima insostenibile – ha ammesso – e serve una presa di posizione forte della magistratura per perseguire questi reati perché non è possibile che serva una denuncia al singolo. Qui c’è un movimento organizzato che ha lo scopo di delinquere, vanno nelle piazze insultando me e altri colleghi. Non è possibile che mi debba guardare le spalle appena esco di casa per evitare che non accada nulla di violento“.

Bassetti e la richiesta social: “Serve maggiore tutela”

Tema ribadito anche in un lungo post su Instagram, in cui Bassetti ha fatto il punto sulla situazione Covid per poi passare alla sua situazione personale. “Trovo vergognosi gli attacchi che continuo a subire da parte del mondo dei No Vax. Io non mi sento tutelato nonostante la protezione che ricevo dalle forze di Polizia“, si legge.


Tag: GenovaMatteo Bassettino vax