Alitalia, senatrice Lupo (M5S) si incatena con un gruppo di lavoratori

"Stamattina mi sono incontrata con un gruppo di lavoratori sotto al Senato. Hanno bisogno di qualcuno che dia voce alle loro proteste", ha spiegato

newsby Lorenzo Sassi28 Settembre 2021



La senatrice del M5S Giulia Lupo si è incatenata insieme ad un gruppo di lavoratori dell’Alitalia a piazza ss. Apostoli a Roma dove è in corso il presidio dei dipendenti della compagnia. “Stamattina mi sono incontrata con un gruppo di lavoratori sotto al Senato. I lavoratori hanno bisogno che gli sia data voce. Si parla di Alitalia come di un carrozzone, ma il carrozzone non sono loro, ma le scelte della politica. Sono persone che vivono con 10-300 euro al mese, ma considerati dei privilegiati. Necessaria chiarezza su progetto”, ha detto Lupo.

Roma, Alitalia in corteo con le maschere della Casa di Carta


La protesta di Lupo si interseca con quella di centinaia di lavoratori di Alitalia, che sono scesi nelle vie del centro per urlare la propria indignazione. Gli operatori della compagnia aerea in corteo dai Fori Imperiali a Piazza Santi Apostoli hanno criticato il manager Altavilla e la gestione del dossier da parte del Governo. “È una resistenza, dobbiamo resistere per i nostri diritti. Flash mob? Speriamo di ottenere il contratto nazionale collettivo che vogliono stralciare. Vogliamo la salvaguardia dei dipendenti”. Così un lavoratore. Per la giornata di venerdì è previsto un incontro durante il quale verrà discusso il tema riguardante gli ammortizzatori sociali. “È una rivoluzione come nella Casa di Carta. È una rivoluzione contro chi vuole cancellare i nostri diritti. Non possiamo permetterlo. Lottiamo per i diritti acquisiti, seppur minimi”, ha dichiarato un lavoratore dell’ex compagnia di bandiera. “Una compagnia di stato non si può permettere di togliere diritti e licenziare persone”, ha concluso.

La protesta dei dipendenti di Alitalia a Fiumicino

Le proteste dei dipendenti di Alitalia stanno diventando sempre più frequenti. Solo pochi giorni fa i sindacati confederati Filt-CgilFit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl, Cub e Usb ne hanno organizzata una all’aeroporto di Fiumicino. Dopo il passaggio davanti ai terminal, alcuni manifestanti si sono diretti verso l’autostrada Roma-Fiumicino, ostacolando la circolazione in direzione dell’aeroporto. La polizia è stata costretta a intervenire per deviare il flusso di persone.


Tag: Alitaliaproteste