Iliad 5G è realtà: arriva prima offerta superveloce, ecco dove è attiva

Iliad 5G che sarà attivabile per 9,99 euro al mese, ma è disponibile solo in alcune città e solo alcuni smartphone sono "certificati" per la ricezione

5G, il Regno Unito esclude Huawei dalle forniture della nuova rete
5G, il Regno Unito esclude Huawei dalle forniture della nuova rete
newsby Marco Enzo Venturini22 Dicembre 2020


Il 5G è ormai realtà, e ad attivarlo sulle reti telefoniche nazionali è stato l’operatore Iliad. La società francese ha infatti annunciato il 22 dicembre 2020 il lancio dell’offerta Iliad Flash 70. La prima che offrirà traffico dati sfruttando la tecnologia delle nuove avanzatissime reti.

Iliad Flash 70 sarà attivabile per i possessori di uno smartphone compatibile con la rete 5G. La velocità massima di navigazione su internet raggiungerà i 855 Mbps (e sarà ovviamente vincolata a variabili come la qualità del segnale e l’eventuale disponibilità della banda). Il gestore propone nella sua offerta minuti illimitati verso tutti i numeri telefonici nazionali su rete fissa e mobile, SMS illimitati verso tutti i numeri di telefono nazionali e chiamate illimitate verso alcuni numeri fissi e mobile internazionali. In più a disposizione dei clienti ci saranno 70 GB di traffico dati su rete 2G/3G/4G e 5G. Il tutto per un abbonamento da 9,99 euro al mese.

Rete Iliad 5G: le città e i dispositivi in cui è attivabile

Sono solo alcune le città italiane in cui è al momento possibile agganciare il segnale 5G Iliad, nel caso in cui si proceda all’attivazione dell’offerta Flash 70. Si tratta di Alessandria, Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Como, Ferrara, Firenze, Genova, La Spezia, Latina, Messina, Milano, Modena, Padova, Perugia, Pesaro, Pescara, Piacenza, Prato, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, Torino, Verona e Vicenza. In molti casi, tuttavia, la copertura riguarda solo alcune aree e non tutto il territorio cittadino.

Peraltro solo alcuni dispositivi sono al momento sicuramente compatibili con la rete 5G Iliad. Si tratta di tre marchi cinesi, il che al momento esclude nomi di grandissimo rilievo come Apple o Samsung. Ecco dunque gli smartphone attualmente “certificati” come compatibili per il nuovo servizio (una dicitura che non esclude il corretto funzionamento anche su altri dispositivi).
Huawei: P40, P40 Pro, P40 Pro +
Oppo: Reno4 5G, Reno4 Pro 5G, Find X2 Lite, Find X2 Neo
Xiaomi: MI 10T Lite 5G, Mi 10, Mi 10T, Mi 10T Pro, Mi 10 Pro


Tag: 5GIliad