I principali linguaggi di programmazione e per cosa sono usati

Vediamo insieme cosa sono HTML e CSS e quali sono i principali linguaggi di programmazione in uso

Linguaggio di programmazione
Foto | Dal web
newsby Redazione22 Luglio 2022


Prima di imparare un linguaggio di programmazione, dovrai imparare le basi di internet e delle strutture che ne sono alla base. Dopo aver imparato cos’è css e come viene usato per determinare lo stile delle pagine web, potrai passare a studiare un linguaggio di programmazione. Per studiare programmazione è necessario essere flessibili e possedere buone capacità di problem solving. Questo perché se vorrai lavorare come programmatore, molto spesso oltre a scrivere codice, dovrai anche risolvere bug, determinati da errori nel codice. Ovviamente, la maggior parte dei programmatori non lavora da solo ma in team. Anche per questo, oltre alle qualità già menzionate, dovrai essere una persona a cui piace lavorare in gruppo. Vediamo insieme cosa sono HTML e CSS e quali sono i principali linguaggi di programmazione in uso.

Cos’è l’HTML?

Il termine HTML è una sigla che sta per HyperText Markup Language. È un linguaggio di formattazione che stabilisce le modalità di impaginazione e visualizzazione del contenuto di una pagina web attraverso tag di formattazione. Anche se supporta l’inserimento di script e l’aggiunta di elementi come immagini  o filmati, non può considerarsi un linguaggio di programmazione. Questo perché è in grado solo di definire la struttura. Dunque, tramite l’HTML si può creare solo una pagina web statica.

Cos’è CSS?

Spesso usato in combinazione con HTML, CSS è un linguaggio che determina la resa grafica, lo stile di documenti scritti in un linguaggio di markup. Alcuni degli attributi grafici che può dare CSS sono: carattere, dimensione, colore, spaziatura, bordo e posizione degli elementi.

I linguaggi di programmazione più usati

Python

Python è un linguaggio di programmazione facile da imparare, grazie alla sua semplice sintassi e l’integrazione con altri linguaggi di programmazione popolari come C e C++. È un linguaggio di programmazione famoso soprattutto tra le startup, e quindi le competenze di Python sono molto richieste. È utilizzato in un’ampia varietà di applicazioni, tra cui intelligenza artificiale, servizi finanziari e data science. Anche i siti di social media come Instagram e Pinterest sono basati su Python.

JavaScript

JavaScript è il linguaggio di programmazione più usato per creare siti interattivi. In combinazione con Node.js, i programmatori possono utilizzare JavaScript per produrre contenuto Web sul server prima che una pagina venga inviata al browser. Un’ampia varietà di componenti aggiuntivi estende anche la funzionalità di JavaScript. Questo linguaggio di programmazione, però, presenta anche degli svantaggi. Infatti, i browser potrebbero anche disabilitare l’esecuzione del codice JavaScript, perché spesso è utilizzato per codificare annunci pop-up che in alcuni casi possono contenere malware o altri elementi dannosi.

PHP

PHP è molto diffuso per lo sviluppo Web lato server. Essendo un linguaggio vecchio, PHP beneficia di un ampio ecosistema di utenti che hanno prodotto framework, librerie e strumenti di automazione per rendere il linguaggio di programmazione più facile da usare. Con l’affermarsi di Python e JavaScript, la popolarità di PHP è diminuita. Inoltre, presenta dei problemi di sicurezza. Secondo Indeed, la maggior parte dei programmatori PHP ottiene ruoli a breve termine che durano meno di un anno. PHP è il codice che esegue siti Web orientati ai contenuti come Facebook, WordPress e Wikipedia.

Java

Java è il linguaggio di programmazione usato principalmente per creare app. È molto utilizzato soprattutto dalle piccole e medie imprese. Sfortunatamente, però, non si presta bene per le applicazioni eseguite sul cloud, al contrario di quelle server. Oltre che per le app aziendali, Java è usato soprattutto per app del sistema operativo Android.


Tag: Pc