Coronavirus, Facebook avviserà gli utenti che hanno interagito con fake news

Si tratta di un’ulteriore mossa adottata dal colosso di Menlo Park per limitare la diffusione della disinformazione legata al coronavirus e per avvertire gli utenti che si sono imbattuti in notizie prive di fondamento scientifico

Facebook, ex manager chiamata a testimoniare al Senato Usa
Facebook
newsby Jennifer Caspani16 Aprile 2020


Facebook intensifica la lotta contro le fake news legate al coronavirus.
Nelle prossime settimane il social avviserà tramite una notifica gli utenti che hanno interagito con contenuti di disinformazione potenzialmente dannosi relativi al Covid-19.

Si tratta di un’ulteriore mossa adottata da Facebook per limitare la diffusione della disinformazione e per sgomberare il campo da notizie prive di fondamento scientifico che potrebbero trarre in inganno gli utenti.

Il social network ha anche provveduto ad ampliare le funzioni offerte dal Covid-19 Information Center, messo a disposizione a livello globale a fine marzo, con il nuovo strumento “Get the Facs”, attualmente disponibile solo negli Stati Uniti che raccoglie gli articoli verificati dai partner fact-checkers.

Coronavirus, Facebook contro le fake news: l’annuncio di Zuckerberg

Le nuove iniziative messe in campo da Facebook per combattere le fake news sono state annunciate dallo stesso Mark Zuckerberg in un post pubblicato sul suo profilo ufficiale.
Voglio condividere un aggiornamento sul lavoro che stiamo facendo per collegare le persone con informazioni precise e limitare la diffusione della disinformazione su Covid-19”, scrive Zuckerberg su Facebook.

A breve inizieremo a mostrare messaggi nella sezione Notizie alle persone che in precedenza hanno interagito con fake news relative a Covid-19 che da allora abbiamo rimosso, collegandoli con informazioni precise”.

Chi riceverà la notifica?

La notifica che apparirà nelle prossime settimane sarà riservata agli utenti che hanno messo like, interagito, condiviso o commentato fake news legate alla pandemia di coronavirus. Facebook rimanderà gli utenti direttamente al sito dell’Organizzazione mondiale della sanità, dove sono disponibili diversi approfondimenti sulla pandemia.

Abbiamo indirizzato oltre 2 miliardi di persone verso le risorse dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e di altre autorità sanitarie attraverso il nostro Centro informazioni sul Covid-19 e i pop-up su Facebook e Instagram, con oltre 350 milioni di persone che hanno cliccato per saperne di più”, ha dichiarato il vicepresidente dell’azienda, Guy Rosen.


Tag: CoronavirusFacebook