Fantacalcio, formazioni e consigli per la 28a giornata di campionato

Tanti i segnali arrivati dalle prime partite della Serie A dopo il lungo stop, ora che scelte fare? Qualche dritta verso il prossimo turno di Fantacalcio

Fantacalcio
Fantacalcio, formazioni e consigli per la 38a giornata di campionato
newsby Marco Enzo Venturini26 Giugno 2020


Nemmeno il tempo di archiviare la 27a giornata di Serie A, che il campionato riparte. Le indicazioni delle ultime partite hanno parlato di una Juventus efficace sebbene non in grande forma, di un Milan in grande spolvero, di un’Atalanta straripante ma che concede molto dietro, di un’Inter spettacolare ma piuttosto inaffidabile e di un Napoli estremamente solido. Ecco dunque quali scelte fare in vista della 28a giornata e del prossimo turno di Fantacalcio.

Fantacalcio, le scelte per portieri e difensori

Partiamo dal portiere. Una delle scelte più logiche conduce ovviamente a Szczesny, per la solidità della Juventus ma anche per le difficoltà di un Lecce che a livello offensivo fa sempre una certa fatica e deve anche rinunciare a Lapadula. Interessante per gli allenatori di Fantacalcio, però, anche l’opzione Audero. La Sampdoria infatti affronterà in casa un Bologna non particolarmente efficace in avanti, specie nelle sue ultime prestazioni. Da evitare Musso, apparso in difficoltà con il Torino e ora chiamato a difendere la porta della sua Udinese nella delicata sfida interna con l’Atalanta.

Spostandoci alla difesa, la trasferta di Cagliari può rappresentare una buona occasione per chi ha puntato sulla retroguardia del Torino. Dopo i bonus garantiti da Nkoulou e le buone cose fatte da Bremer, potrebbe essere interessante puntare su Izzo. Attenzione anche a Ola Aina, titolare da esterno alto ma difensore secondo i parametri del Fantacalcio. I tanti delusi da Mario Rui, invece, potrebbero sfruttarlo in questa giornata in cui a Napoli arriva la Spal. Che sia l’occasione per il suo riscatto? Tra i big, invece, lasciate perdere Godin o Romagnoli. Inter e Milan affronteranno rispettivamente Parma e Roma, e quindi gli ispiratissimi Cornelius e Dzeko. Meglio optare per altre scelte.

Fantacalcio
Fantacalcio

Centrocampo e attacco: i rischi e le possibilità

A centrocampo c’è un uomo che spicca forse al di sopra di chiunque altro: si chiama Sergej Milinkovic-Savic. Dopo aver illuminato la Lazio nella partenza a mille di Bergamo, si ritroverà all’Olimpico al cospetto della Fiorentina. E vorrà riscattare il recente ko, sfruttando il suo ottimo momento. In tema Atalanta, attenzione al ritorno di Pasalic: un’intera settimana di stop potrebbe renderlo una scelta intelligente. I suoi inserimenti a Udine rischiano di essere decisivi. Pericoloso invece affidarsi a Perotti, tutt’altro che sicuro di giocare da titolare e oltretutto impegnato contro un’avversaria sempre temibile come il Milan. In casa Juventus, occhio a schierare Matuidi: contro il Lecce giocherà da terzino sinistro. Per una delle più cocenti delusioni del Fantacalcio, Schone del Genoa: la trasferta di Brescia può rappresentare l’occasione del riscatto.

In attacco fidatevi a occhi chiusi di Caputo. Sempre più inamovibile come unica punta del Sassuolo, con uno stuolo di fantasiosissimi trequartisti alle sue spalle. E in casa contro il Verona può fare bene. Caldo anche Donnarumma e caldissimo Cornelius: Brescia in casa con il Genoa, Parma con l’Inter. Può valere la pena pensarci. In ottica Fantacalcio, pericolosissima la scelta Milik: dovrebbe partire dalla panchina, ma il Napoli ospita la Spal. Schieratelo solo se avete la certezza di poterlo sostituire in caso di mancato impiego. Magari con un primo panchinaro di sicuro affidamento come Gabbiadini o Palacio (saranno l’uno contro l’altro a Marassi). No invece a Zaza e Vlahovic, tra i meno in forma in questi primi scampoli di ripresa di campionato.


Tag: CalcioFantacalcioSerie A