Adele, compleanno boom su Instagram: la sua linea lascia tutti di stucco

Un messaggio per ringraziare chi sta affrontando in prima linea il Coronavirus, ma soprattutto una perfetta silhouette: ecco come Adele ha perso 30 kg

Adele
Adele
newsby Marco Enzo Venturini6 Maggio 2020

Adele ha compiuto 32 anni il 5 maggio 2020, e ha deciso di celebrare il suo compleanno con una fotografia pubblicata su Instagram che ha immediatamente scatenato la fantasia dei suoi tantissimi fan. “Grazie per l’affetto che mi avete dimostrato per il mio compleanno. Spero che stiate tutti trascorrendo al sicuro e in salute questo folle periodo. Vorrei ringraziare i nostri agenti di primo soccorso e i lavoratori essenziali che ci mantengono al sicuro mentre rischiano la loro vita! Siete veramente i nostri angeli“, ha scritto Adele. L’attenzione generale, però, è andata su un altro dettaglio.

La cantante, infatti, mostra una linea perfetta, risultato del suo nuovo regime alimentare.

La rivoluzionaria dieta di Adele

Adele ha raccontato di essersi rivolta alla dieta Sirt, che le ha permesso di perdere oltre 30 kg di peso. Anche nota come “dieta del gene magro”, prevede la riduzione di latticini e l’eliminazione di zuccheri e grassi saturi.

Il nuovo regime alimentare di Adele prevede l’assunzione di soli alimenti che attivano le sirtuine, vale a dire i geni che stimolano il naturale metabolismo. Definiti anche “super regolatori metabolici”, le sirtuine permettono di bruciare i grassi in maniera molto più rapida ed efficace. Inoltre hanno effetti benefici sull’umore e sui meccanismo che regolano la longevità.

Gli alimenti che le contengono sono molteplici: si va dal grano saraceno alla cipolla rossa, dal peperoncino alle noci, passando per cavolo, radicchio, rucola e frutti di bosco come mirtilli o fragole. Dell’elenco fanno però parte anche alimenti che la tradizione non accosta a regimi dietetici particolarmente severi, come vino rosso, olio extravergine d’oliva, cioccolato fondente e addirittura the o caffè. Una vita, quella di Adele, che prevede dunque una precisa selezione a tavola, ma non pesanti rinunce.

Questi sono i motivi per cui rispettarla non è affatto difficile“, aveva spiegato in passato la stessa Adele. Che ha rispettato fedelmente le indicazioni: sette giorni con un regime più restrittivo, i successivi 14 di semplice mantenimento. E se inizialmente è previsto un ricorso massiccio a cibi liquidi (come succhi di verdura o frutta), nel prosieguo del mese la dieta può diventare decisamente più varia.

E i risultati, è il caso di dirlo, si vedono.

Tag: Adele