Terremoto a Creta, magnitudo 6.6: allerta tsunami sull’isola greca

La violenta scossa di terremoto, avvertita anche dalla popolazione della Grecia continentale, è stata registrata dai sismografi italiani

Sismografo, terremoto
Un sismografo
newsby Francesco Lucivero2 Maggio 2020


Una violenta scossa di terremoto, di magnitudo 6.6 secondo quanto riportato dal sistema di rilevazione americano Usgs, ha colpito nel primo pomeriggio di sabato l’isola di Creta. L’epicentro del sisma, registrato esattamente alle 14.51 italiane, è stato rilevato a pochi chilometri a sud di Creta, in mare, a una profondità di 10 chilometri. Diramata immediatamente l’allerta tsunami a causa della forte intensità dell’evento sismico.

Nell’isola di Creta si teme soprattutto per le zone costiere meridionali e la provincia di Lasithi. Il terremoto è stato avvertito da tutta la popolazione dell’isola, oltre che nella Grecia continentale, in Turchia, in Egitto e in Libia.

Terremoto, sciame sismico anche in Italia

Anche i sismografi italiani hanno rilevato la scossa con epicentro al largo delle coste di Creta. La violenta scossa arriva in una giornata caratterizzata, sul territorio nazionale, da uno sciame sismico che ha colpito le zone di Parma, Piacenza e Reggio Emilia. L’Ingv ha infatti comunicato la registrazione di circa trenta scosse, con una magnitudo compresa fra i 2.1 e i 2.8 gradi della scala Richter. L’attività sismica in Emilia-Romagna ha avuto inizio nella giornata di venerdì e sta proseguendo anche oggi pur non essendoci, fortunatamente, danni a persone o cose.


Tag: CretaGreciaTerremoto