Moderna, la dose booster aumenta gli anticorpi contro Omicron

L’annuncio di Moderna dopo uno studio sugli anticorpi neutralizzanti: con mezza dose aumentano di 37 volte, con una dose intera di 83 volte

Tutto quello che sappiamo sulla quarta dose finora
(Pixabay)
newsby Alessandro Boldrini20 Dicembre 2021


La dose booster del vaccino Moderna offre un consistente aumento degli anticorpi contro la variante Omicron del Covid-19. Lo ha annunciato la stessa casa farmaceutica in una nota dopo l’analisi dei dati preliminari relativi agli anticorpi neutralizzanti contro la mutazione del virus.

I risultati dei test sulla variante Omicron

Stando a quanto reso noto, una dose di richiamo con dosaggio di 50 microgrammi dopo 29 giorni garantisce un aumento del livello di anticorpi di circa 37 volte rispetto ai livelli pre-boost; mentre una dose intera (100 µg) aumenta i livelli di anticorpi neutralizzanti di circa 83 volte al 29esimo giorno.

Il commento dell’a.d. Stéphane Bancel

“Il drammatico aumento dei casi di Covid-19 legati alla variante Omicron riguarda tutti”, afferma l’a.d. dell’azienda, Stéphane Bancel, che definisce i dati dello studio “rassicuranti”. E aggiunge: “Per rispondere a questa variante altamente trasmissibile, Moderna continuerà a far avanzare rapidamente la sperimentazione su un vaccino booster specifico per Omicron, nel caso in cui si rendesse necessario in futuro”.

“Continuiamo a condividere i dati”

“Continueremo inoltre a generare e condividere dati attraverso le nostre strategie di potenziamento con le autorità sanitarie pubbliche per aiutarle a prendere decisioni basate sull’evidenza circa le migliori strategie di vaccinazione contro il Sars-Cov-2”, continua Bancel.

Lo studio del Duke University Medical Center

I test, ha fatto sapere Moderna, sono stati condotti nei laboratori del Centro di ricerca sui vaccini del Niaid, il National Institute of Allergy and Infectious Diseases, presso il Duke University Medical Center. I risultati includono i vaccini di 20 riceventi il richiamo su ciascuna delle dosi prese in considerazione.


Tag: ModernaVaccino Covid