Salva-casa, Salvini: “Grande opera di semplificazione per milioni di italiani”

Il ministro: “Ci sono intervento sulle piccole irregolarità che riguardano vita di tutti i giorni, non è un condono sull’esterno”

“Sono molto soddisfatto, è un decreto che entrerà nelle case di milioni di italiani tagliando i tempi della burocrazia”. L’ha dichiarato Matteo Salvini, il Ministro per le Infrastrutture e i Trasporti, durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi per la presentazione della norma salva-casa. “Passiamo per la pubblica amministrazione dal silenzio rigetto al silenzio assenso. Ci sono intervento sulle piccole irregolarità che riguardano vita di tutti i giorni, non è un condono sull’esterno. La maggioranza delle case degli italiani hanno problemi di suddivisione dei locali interna rispetto alla piantina originale che non comporta un carico diverso. Mi auguro che i cittadini vadano in comune a pagare e liberino le amministrazioni da pratiche. Ci sono tolleranze costruttive tra il 2 e il 5% della superficie, superamento della doppia conformità e semplificazione del cambio destinazione d’uso. È grande opera di semplificazione e liberazione di denari e immobili”, ha aggiunto Salvini.

Europa Salvini: “Von der Leyen ha guidato una delle peggiori Commissioni europee”

Salvini ha poi parlato di come potrebbe cambiare l’Europa nel prossimo futuro. “Non voterò mai una come Von der Leyen che ha guidato una delle peggiori commissioni europee. Hanno fatto danni peggiori della grandine, non vogliamo avere niente a che fare con lei. Noi in Europa sosterremo solo una maggioranza di centrodestra. Macron non è di centrodestra, è un guerrafondaio”, ha osservato il ministro.

 

Impostazioni privacy