Renzi: “M5S e Pd sono per la decrescita felice, noi per lo sviluppo”

Il leader di Italia Viva ha poi dichiarato di essere "sconvolto dalla campagna elettorale del Pd che copia il programma dei 5 Stelle"

newsby Redazione17 Settembre 2022



Stamattina il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, è stato a Firenze alla Rari Nantes. Renzi: “Ho molto rispetto per Ilaria Cucchi, la sua vicenda personale e per la sua genuina passione civile. Qui bisogna scegliere il vostro rappresentante a Roma. Quando il Pd sta con chi dice no all’aeroporto, sappia che sta condannando a licenziare non solo i lavoratori di Peretola o Pisa. Se crolla Firenze, crolla anche Pisa. Verranno licenziati i dipendenti delle multinazionali. Non è solo un problema per il turismo, ma anche per le aziende che stanno lavorando. Chi vuole la decrescita felice vota Pd o M5S, chi vuole uno sviluppo del territorio vota noi. Sono sconvolto dalla campagna elettorale del Pd che copia il programma dei 5 Stelle“, ha dichiarato Renzi.

Renzi: “È uno scandalo il voto clientelare dei 5 Stelle sul RdC”


Renzi ha poi parlato del Movimento 5 Stelle e del reddito di cittadinanza. “Per me è uno scandalo che Giuseppe Conte vada in giro per il sud promettendo a tutti di mantenere il reddito di cittadinanza e tira fuori la tesserina gialla. Lo dico ai toscani, volete questo sistema clientelare di voto di scambio? Potete scegliere 5 Stelle o anche Pd, che sta difendendo la legge. Quando Conte vi dice che saranno fatte gratuitamente le case, mente, stanno pagando i vostri figli. È un modo per far pesare su di loro il debito pubblico. C’è la consueta demagogia nella politica del Movimento 5 Stelle. Il Pd ha cambiato idea su tutto, tra poco cambieranno anche il nome“.

“I grillini hanno cancellato un progetto che evita stragi”


Sempre parlando del Movimento 5 Stelle, Renzi ha ricordato che durante la permanenza del partito al governo è stata cancellata una proposta contro il dissesto idrogeologico ideata da Renzo Piano e attuata nel 2014. “Avete visto quello che è successo ieri nelle Marche, che continua a succedere. È necessario che la politica non se ne accorga solo il giorno dopo. Noi avevamo lanciato una proposta con Renzo Piano, ci avevano lavorato due toscani come Erasmo D’Angelis e Mauro Grassi per fare un’unità di missione contro il dissesto idrogeologico. Avevamo messo 8,4 miliardi di euro, che il governo grillino ha cancellato, anzi dissipato chiudendo l’unità di missione ‘Casa Italia’. Vogliamo riaprirla per evitare stragi“.

“Per il terzo polo grande futuro, a destra scricchiolii”


Per Renzi, la dichiarazione di Draghi riguardante il secondo mandato è stata condizionata dalla situazione in cui si trovava. “Draghi ha fatto benissimo a dire che non fa parte della campagna elettorale“.

Se ci fosse il 10% del Terzo Polo la domanda la potrebbe fare Sergio Mattarella, allora cambierebbe la risposta. Io penso che noi abbiamo un grande futuro. Mentre a destra si sentono già gli scricchiolii, Berlusconi ha preso le distanze da Meloni e Salvini. La stessa cosa accadrà a sinistra. Quando i 5 Stelle faranno un buon risultato, un pezzo di Pd sarà fatalmente attratto dai grillini. E noi pescheremo sia a destra che a sinistra“, ha concluso Renzi.

Renzi:”Richetti? Le denunce vanno trattate in tribunale”


Parlando della vicenda che coinvolge il senatore Matteo Richetti, accusato di molestie sessuali da una donna, Renzi ha invitato a portare la discussione in un luogo adatto. “Certe vicende, a mio parere, vanno trattate nelle sedi opportune, in tribunale. La denuncia sui giornali francamente mi sembra poco seria“.


Tag: Italia VivaMatteo RenziTerzo polo