Regione Lazio, Rocca: “Ora pancia a terra e lavorare, nessuna polemica”

Francesco Rocca è ufficialmente il presidente del Lazio. In data odierna ha firmato in Corte d’Appello, venendo così proclamato governatore. “È emozionante stare qui, e voglio dire grazie a tutti i dipendenti per l’accoglienza. Inizia un percorso impegnativo, la campagna elettorale è finita e ora inizia una nuova fase“, ha dichiarato il neo presidente della Regione Lazio durante la conferenza stampa dopo l’insediamento negli uffici del palazzo della Giunta comunale in via Cristoforo Colombo, a Roma. “Da oggi si comincia: lavorerò pancia a terra, senza polemiche. Voglio ringraziare il presidente Leodori per l’accoglienza e lo scambio di informazioni“, ha aggiunto.

“La Giunta si insedierà alla fine della prossima settimana”

Riguardo alla formazione della giunta Rocca ha assicurato di non aver posto veti. “Se qualcosa fosse andato storto nei colloqui tra i partiti mi sarebbero già arrivati i primi messaggi. Il clima che ho respirato finora è di donne e uomini che vogliono mettersi a disposizione per la Regione. Penso che alla fine della prossima settimana la Giunta si insedierà”.

Termovalorizzatore, Rocca: “Gualtieri si assuma responsabilità, pronto a confronto leale”

Tra i temi affrontati durante la conferenza stampa, anche quello della sanità. “Nelle prossime 48 ore incontrerò tutti i dirigenti delle strutture ospedaliere del Lazio, la grande priorità per me è ridare dignità ai nostri cittadini che aspettano ore e ore nei pronto soccorso“, ha riferito l’ex presidente della Croce rossa. Rispondendo ai cronisti sul termovalorizzatore il neo governatore ha chiarito: “Sulla questione è ovvio che prima debba incontrare il sindaco e capire fino in fondo quali siano le sue idee e come risolvere il tema della viabilità sull’Ardeatina. Sarebbe contraddittorio se la Regione sollevasse il conflitto di attribuzione dal momento che in campagna elettorale ho parlato di devoluzione dei poteri. Voglio confrontarmi con Gualtieri e capire cosa ha in mente all’insegna della collaborazione“. “Ci sarà una leale collaborazione. Gualtieri deve assumersi le sue responsabilità, ho delle riserve, ci rivedremo, ma è un tema importante e vitale da ritenere un discorso istituzionale. Se non vi sono alternative inizierà un dialogo serio. Non si può penalizzare un quadrante della città per mancanza di programmazione, è già successo, è stato scontato troppo spesso. Sono sicuro che ci sono stati degli studi. Voglio capire come si muoveranno decine di migliaia di cittadini“, ha concluso.

“Da oggi presidente di tutti, voglio migliorare la qualità della vita”

Ai margini della conferenza stampa, Rocca ha dichiarato: “Sono Contento della fiducia data“. “Sono aperto a ogni soluzione per la Giunta, i nomi saranno tutti di mia fiducia. Con i partiti ci sarà una leale collaborazione, senza pregiudiziale ideologica, basata sull’interesse e fatti concreti per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Da oggi sono al servizio di tutti, sono il Presidente della Giunta Regionale che lavorerà nell’interesse di tutta la comunità e non per un partito o una coalizione“, ha concluso.

 

Impostazioni privacy