Pandora Papers, Gentiloni: “Arriverà proposta contro società di comodo”

Il commissario europeo dell'Economia ha parlato di due temi molto attuali: Pandora Papers e prezzi dell'energia

newsby Giulia Torbidoni4 Ottobre 2021



Penso che come tante altre inchieste di giornalismo investigativo anche questa dei Pandora Papers darà un impulso molto positivo ai decisori politici“. A dirlo è Paolo Gentiloni, commissario europeo dell’Economia. “Sono sicuro che il Parlamento europeo raccoglierà questo impulso in modo forte e io mi impegno a farlo, per quanto nei poteri della Commissione anche dal punto di vista della Commissione. Ad esempio, nel nostro piano di lotta all’evasione fiscale“. E ha continuato: “Ci sarà anche una proposta nei prossimi mesi, prima della fine dell’anno, contro l’abuso delle società di comodo che è una delle questioni fondamentali che emergono anche da questi Pandora Papers”.

Energia, Gentiloni: “Importante che misure siano mirate e temporanee”


La proposta della Commissione UE per far fronte ai prezzi dell’energiasicuramente verrà nel mese di ottobre, le date esatte non tocca a me deciderle. L’importante credo sia assicurare un coordinamento tra i diversi Paesi europei, rispondere ai problemi posti dall’aumento dei prezzi dell’energia. Soprattutto per le famiglie più vulnerabili, per le Pmi, farlo con delle misure mirate e temporanee. Non con delle misure che possano contraddire la strada verso la transizione climatica che è la strada che dobbiamo perseguire” ha spiegato Gentiloni. “Penso che il governo italiano si sia mosso in questa direzione. Uno degli elementi che si possono discutere è anche quello di un approvvigionamento, ma non è la stessa cosa che acquistare vaccini“.

Pandora Papers, Pignedoli (M5s): “Fare chiarezza, grazie a questi giornalisti”


Sul caso Pandora Papers torna anche l’eurodeputata del Movimento 5 Stelle Sabrina Pignedoli. Il presidente del governo ceco Andrej Babisera già stato attenzionato dal Parlamento europeo perché le sue aziende avevano preso fondi europei per l’agricoltura. Ora veniamo a sapere che Babis ha comprato proprietà attraverso una serie di spostamenti di soldi in paradisi fiscali“. Così l’eurodeputata Sabrina Pignedoli (M5s) sui Pandora Papers.

Viene da chiedere se i fondi dati dall’UE siano finiti nelle ricchezze di Babis. Credo sia fondamentale fare chiarezza su questo punto. Ovviamente non c’è solo Babis, c’è Cipro, il Re di Giordania e altri personaggi importanti“. Queste le parole di Sabrina Pignedoli a commento del caso Pandora Papers.

Credo che i personaggi pubblici debbano avere la massima trasparenza nella movimentazione dei soldi. Sarebbe quindi il caso di regolamentare i paradisi fiscali che ci sono nell’UE. I Pandora Papers non sono il primo scandalo di questo tipo. E dobbiamo ringraziare questi giornalisti, che come Assange mettono a rischio la propria vita, perché i cittadini sappiano. Dobbiamo dare loro protezione“. Così l’eurodeputata Sabrina Pignedoli (M5s) sui Pandora Papers.


Tag: EnergiaPandora PapersPaolo Gentiloni