Mottarone, Giovannini: “L’incidente è una grande ferita per il Paese”

Il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile interviene alla Camera dei Deputati

newsby Redazione27 Maggio 2021



“Il tragico incidente del 23 maggio 2021 sulla funivia Stresa-Mottarone è una grande ferita per il Paese. Desidero quindi esprimere nuovamente il profondo cordoglio del Governo nei confronti dei familiari delle vittime”. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, Enrico Giovannini, iniziando in Aula alla Camera dei Deputati l’informativa urgente del Governo sul tragico incidente verificatosi sulla funivia Stresa-Mottarone. L’Aula di Montecitorio ha applaudito dopo queste parole.

Funivia Stresa-Mottarone, Giovannini: “Sui fermati sono emersi gravi indizi di colpevolezza”


“La notte del 25 maggio, la compagnia Carabinieri di Verbania ha eseguito, su disposizioni della locale procura della Repubblica, il fermo nei confronti di Luigi Nerini, amministratore unico della Srl Ferrovie del Mottarone, Gabriele Tadini, operaio con mansioni di capo servizio della società Ferrovie del Mottarone, Enrico Perrocchio, ingegnere direttore di esercizio. Nel corso dell’attività di indagine, a carico dei predetti sarebbero emersi gravi indizi di colpevolezza in ordine al reato di rimozione od omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro, dal quale sarebbe derivato il disastro”. Lo ha detto ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, Enrico Giovannini, iniziando il proprio discorso nell’Aula alla Camera  dei Deputati in occasione dell’informativa urgente del Governo sul tragico incidente verificatosi sulla funivia Stresa-Mottarone.


Tag: Camera dei DeputatiEnrico GiovanniniStresa-Mottarone