Green pass, approvato il nuovo decreto legge in Cdm

Approvato il dl su scuola e trasporti. Green pass obbligatorio da oggi per diverse attività, dal 1 settembre per i mezzi a lunga percorrenza

newsby Redazione6 Agosto 2021



Entra in vigore da oggi, venerdì 6 agosto, l’obbligo di mostrare Green pass per svolgere alcune attività, come mangiare all’interno dei ristoranti, andare a cinema o a teatro. Inoltre, nella serata di ieri, giovedì 5 agosto, il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge che riguarda l’applicazione della certificazione verde per scuola e trasporti.

“Numero incoraggiati. Superate le 70 milioni di dosi, 62% dei vaccinabili raggiunti, 68% di vaccinati con almeno una dose” ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, durante la conferenza stampa al termine del Cdm.

Sul fronte scuola, a partire da settembre ogni ordine e grado tornerà in presenza, con l’obbligo di green pass per tutto il personale. Nelle Università, invece, l’obbligo della certificazione verde sarà esteso anche agli studenti.

La scuola è un fattore fondamentale della società. L’obiettivo è di riaprire in sicurezza e presenza. C’è una differenza radicale rispetto al passato. Tutti gli studi del mondo sono concordi nel dire che i vaccini sono efficaci e sicuri. L’appello del Governo è di continuare su questa strada per aprire una stagione davvero diversa” ha spiegato il ministro Speranza.

Scuola e università, Speranza: “Green pass obbligatorio per riaprire in presenza”


Sempre per quanto riguarda scuola e università, Speranza ha aggiunto: “Ci impegnamo perché la scuola possa aprire in sicurezza in presenza da settembre e disponiamo il pass obbligatorio per tutto il personale scolastico. Lo stesso per l’Università. Con questo decreto facciamo un ulteriore passo avanti e lo facciamo su due ambiti che riteniamo decisivi per il Paese: scuola e università“.

Come già detto, negli atenei italiani il Green pass sarà richiesto non solo al personale, ma anche agli studenti, a diffferenza di quanto avverrà nelle scuole.

Green pass, Giovannini: “Sui trasporti a lunga percorrenza, non Tpl”


Per quanto riguarda il green pass per i trasporti, dal 1 settembre scatterà l’obbligo della certificazione verde per i mezzi a lunga percorrenza. Non sarà invece necessario per viaggiare sul trasporto pubblico locale o su altri mezzi che viaggiano all’interno della stessa regione.

“L’obbligo di green pass nel settore dei trasporti non riguarderà i trasporti pubblici locali, ma è possibile, anche da settembre, una gestione del trasporto pubblico locale molto più adeguata ai bisogni”. A spiegarlo è Enrico Giovannini, ministro dei trasporti e delle infrastrutture sostenibili, a seguito del CdM.

Vaccini, Speranza: “Unico strumento per chiudere questa stagione difficile”


Il ministro Speranza, inoltre, in conferenza stampa a seguito dell’approvazione del nuovo decreto legge, è tornato a parlare dell’importanza della vaccinazione contro Covid-19 in questo momento. “Il vaccino è lo strumento decisivo di questa fase. Tutti i numeri di cui disponiamo,  che arrivano dagli istituti di tutto il mondo che continuano a raccogliere elementi, sono concordi nel dire che i vaccini sono efficaci e sicuri“.

E ha aggiunto: “L’appello del Governo è quello di continuare su questa strada, perché la vaccinazione è la vera svolta di questa sfida e i vaccini sono il vero strumneto per chiudere questa stagione così difficile“.


Tag: Consiglio dei MinistriGreen pass